Apple Search Ads, ora la pubblicità di Apple è disponibile in Italia

Ora anche in Italia gli sviluppatori possono creare campagne pubblicitarie per promuovere le proprie app su App Store, grazie ad Apple Search Ads

Apple Search Ads, ora la pubblicità di Apple è disponibile in Italia

Con l’arrivo di Apple Search Ads ora anche in Italia gli sviluppatori possono investire budget e creare campagne pubblicitarie per promuovere le proprie app sullo store digitale di Cupertino. Una espansione che arriva sull’onda della nuova strategia Apple focalizzata sui servizi.

Creando una campagna è possibile assegnare un budget e relativa offerta da associare alla parola chiave di ricerca desiderata. Quando su App Store un utente effettua una ricerca inserendo quella parola chiave, viene visualizzato come primo risultato in alto un riquadro di colore blu per promuovere l’app associata alla campagna pubblicitaria. Gli altri risultati della ricerca sono mostrati più in basso privi di riquadro blu.

Nelle scorse ore Apple ha annunciato che Apple Search Ads ora è disponibile in altre 46 nazioni, tra cui l’Italia. Ma la consistente espansione geografica che arriva a toccare finalmente anche il nostro Paese non è l’unica novità introdotta da Apple.

Apple Search Ads, ora la pubblicità di Apple è disponibile in ItaliaIn precedenza infatti era possibile creare e configurare una campagna pubblicitaria esclusivamente per ogni singola nazione. Ora invece una singola campagna può essere configurata per più nazioni.

Qui di seguito l’elenco completo delle nazioni dove è disponibile Apple Search Ads: Egitto, India, Israele, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Pakistan, Qatar, Arabia Saudita, Sudafrica, Emirati Arabi Uniti, Australia, Cambogia, Hong Kong, Indonesia, Giappone, Macao, Malesia, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Corea del Sud, Taiwan, Tailandia, Vietnam, Albania, Austria, Azerbaigian, Belgio, Croazia, Repubblica ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Kazakistan, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina, Regno Unito, Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Perù, Canada e Stati Uniti

Naturalmente anche il fatturato incassato da Cupertino con Apple Search Ads rientra nella divisione Servizi, settore in cui la multinazionale sta investendo moltissimo e di cui fanno parte tutte le novità presentate durante il keynote Apple del 25 marzo. Secondo alcuni analisti Search Ads arriverà a valere per Apple un business 1 miliardo di dollari all’anno.