Apple produce una serie TV animata del creatore di Bob’s Burger

Apple ha siglato un accordo con 20th Century Fox Television e Loren Bouchard, creatore della sitcom statunitense Bob’s Burgers, per la produzione di nuova serie TV animata intitolata “Central Park”

Apple ha siglato un accordo con 20th Century Fox Television e Loren Bouchard – il creatore della sitcom statunitense Bob’s Burgers – per la produzione di nuova serie TV denominata “Central Park”. Lo riferisce Variety spiegando che la nuova serie animata è una “commedia musicale” scrita da Bouchard, Josh Gad, Nora Smith e racconta la storia di una famiglia di custodi che vive e lavora a Central Park e che finirà per salvare il parco nel distretto di Manhattan e in pratica il mondo.

Apple ha ordinato 26 episodi dello show che saranno divisi in 13 puntate per due stagioni. È il 12esimo programma televisivo finanziato dalla multinazionale di Cupertino. Altri produzioni in corso sulle quali Apple ha investito, includono uno show con Jennifer Aniston e Reese Witherspoon, la produzione di nuovi episodi di “Storie incredibili” (Amazing Stories) con la compagnia di produzione televisiva fondata dal regista statunitense Steven Spielberg, una serie TV di fantascienza affidata a Donald D. Moore, sceneggiatore, produttore e regista statunitense noto per i suoi contributi alla saga di Star Trek, una serie TV affidata a Damien Chazelle, sceneggiatore e regista di La La Land e altre ancora.

Bob's Burgers
Bob’s Burgers

Intervistato nel corso del Festival South by Southwest (SxSw) in corso ad Austin (Texas), Eddy Cue, il Senior Vice President Internet Software and Services di Apple, ha parlato brevemente dei piani di Apple relativi ai contenuti e della creazione di nuovi show televisivi confermando che Cupertino intende lavorare con creatori di alto livello già affermati ma anche scoprirne di nuovi, prestando particolare attenzione alla qualità più che alla quantità.

Le prime produzioni originali e serie TV di Apple, tra cui Carpool Karaoke e Planet of the Apps, sono state distribuite agli abbonati di Apple Music, in ogni caso investimenti, budget e numero di progetti sono cresciuti esponenzialmente negli ultimi mesi, così come strutture e manager assunti da Cupertino per il settore TV. Apple non ha ancora annunciato i suoi piani per la distribuzione in streaming delle numerose produzioni in corso: secondo alcuni andranno ad arricchire pacchetto ed offerta Apple Music, secondo altri invece il progetto è molto più ambizioso e mira a creare una piattaforma TV in streaming più simile a Netflix o Amazon Prime video con possibilità di visualizzazione su tutti i dispositivi di Cupertino, inclusi iPhone, iPad, Mac e Apple TV.