Apple Store a Melbourne, Cupertino rinuncia al progetto di Federation Square

La demolizione dello Yarra Building in Federation Square non è stata autorizzata e Cupertino ha ritirato il progetto per l’Apple Store a Melbourne

Apple Store Melbourne, dal Comune lo stop ai lavori per l’edificio che non piace ai cittadini

La demolizione dello Yarra Building in Federation Square non è stata autorizzata e Cupertino ha ritirato il progetto per l’Apple Store a Melbourne. Dopo la notizia del mancato via libera alla demolizione dell’edificio storico di Federation Square, contro la quale anche gli abitanti di Melbourne si erano schierati, Apple ha deciso di accantonare i piani per costruire il suo negozio al dettaglio in Australia. 

Secondo quanto riportato sui giornali locali, The Sydney Morning Herald e The Age, Heritage Victoria, autorità per la conservazione del patrimonio, avrebbe affermato che l’edificio Yarra Building non potrebbe essere demolito, in quanto “il suo abbattimento provocherebbe un inaccettabile e irreversibile impatto negativo sul patrimonio culturale di Federation Square”.

Una scelta, quella di Heritage Victoria, dettata dall’interesse per la conservazione del patrimonio culturale e per la sua protezione, a fronte di progetti commerciali e architettonici che andrebbero a modificare l’immagine di una piazza, caratterizzata proprio da quello Yarra Building che avrebbe dovuto lasciare lo spazio al nuovo edificio marchiato Mela morsicata. 

Un portavoce di Apple ha raccontato a The Age la delusione di Cupertino, che non sarebbe più stata in grado di costruire un negozio al dettaglio in Federation Square. “Continuiamo comunque a impegnarci per servire i nostri clienti a Melbourne e in tutta l’Australia”, ha aggiunto. 

Apple Store Melbourne, dal Comune lo stop ai lavori per l’edificio che non piace ai cittadini
Lo Yarra Building di Melbourne

Apple aveva annunciato per la prima volta di costruire un punto vendita Apple in Federation Square a dicembre 2017, con il progetto di far diventare il retail di Melbourne il negozio più importante di Apple nell’emisfero australe. I piani di Apple per lo Store richiedevano la demolizione dello Yarra Building, una clausola che ha causato polemiche e rimostranze da parte dei cittadini e delle autorità civili.

A far discutere, inizialmente, era il progetto di Apple: lo store aveva le sembianze di una pagoda che i cittadini di Melbourne non hanno sin da subito apprezzato. Il progetto è stato modificato, ma nonostante questo cittadini e istituzioni si sono schierati contro: lo Yarra Building non si tocca, neanche per l’Apple Store più grande dell’emisfero australe.