Gli iPhone 2019 avranno spessore diverso per la tripla fotocamera

Finora gli iPhone 2019 sono stati anticipati con dimensioni identiche a quelli attuali. Invece un nuovo report indica cambiamenti nello schermo e nello spessore nei modelli che avranno la tripla fotocamera

iPhone 2019, nei primi render bruttissimo con tripla camera e grande sporgenza sul retro

Sarà un aggiornamento hardware ma, al contrario di quanto emerso finora, gli iPhone 2019 non saranno perfettamente identici per dimensioni, schermi e spessore ai modelli iPhone XR, XS e XS Max della gamma attuale.

Per la prima volta una anticipazione indica in arrivo variazioni della dimensione dello schermo per uno modello, ma anche dello spessore per le due versioni top, modifiche che Apple avrebbe implementato per integrare la tripla fotocamera di cui sentiamo parlare ormai già da praticamente un anno.

In numeri finora gli iPhone 2019 erano previsti come versioni aggiornate di iPhone XR con schermo LCD 6,1”, iPhone XS e XS Max con OLED rispettivamente di 5,8” e 6,5”, stesse diagonali e stesso spessore di quelli attuali. Ora invece per la prima volta vengono indicati due modelli OLED da 6,1” e 6,5” entrambi con spessori rivisti, non solo per lo chassis ma anche per la protuberanza posteriore, per poter ospitare la tripla fotocamera posteriore.
Il video di iPhone 11 torna con una camera posteriore discutibilePer il comparto foto viene indicato un balzo sia in termini di ampiezza degli obiettivi che nella dimensione dei sensori di immagine rispetto a quanto visto finora su iPhone: due componenti che richiedono però maggiore spazio e più spessore.

Occorre rilevare che l’anticipazione proviene dal sito giapponese Macotakara: essendo la prima in questo senso deve essere accolta con cautela, ma non può essere ignorata perché in passato lo stesso sito web ha previsto correttamente diverse novità provenienti da Cupertino. In alcuni casi anche con previsioni riguardanti particolari e dettagli insoliti, almeno al tempo quando erano emersi: per esempio Macotakara è stato tra i primi ad anticipare la rimozione del jack audio su iPhone 7.

Le variazioni di spessore sarebbero state introdotte da Apple per compensare, almeno in parte, l’incremento delle dimensioni della protuberanza posteriore per la tripla fotocamera. iPhone 2019 OLED 6,1” avrebbe così ingombri compresi tra gli attuali iPhone XR da 6,1” LCD e iPhone XR 5,8”, presumibilmente grazie a una ulteriore riduzione delle cornici. Lo chassis sarebbe più spesso di 0,15 millimetri rispetto a iPhone XS, ma la protuberanza posteriore risulterebbe in questo modo più sottile di 0,5 millimetri.
iPhone 11 con tre fotocamere avrà una sporgenza quadrata sul retroInvece per iPhone 2019 OLED 6,5” lo spessore del telaio aumenterebbe di 0,4 millimetri, riducendo però la protuberanza delle fotocamera di 0,25 millimetri. In questo caso l’evoluzione di iPhone XS Max, che alcuni indicano per comodità come iPhone XI Max risulterebbe più spesso di 0,2 millimetri.

Per entrambi i nuovi iPhone 2019 OLED viene inoltre prevista (ancora) la ricarica wireless inversa, l’inclusione nella confezione dell’alimentatore Apple USB-C da 18W e anche del cavo da USB-C a Lightning. In questo modo Cupertino offrirebbe di serie la ricarica rapida e anche una dotazione più congrua per gli utenti di portatili MacBook delle ultime generazioni, tutti dotati solo di USB-C.

Ma nelle scorse ore è emersa anche un’altra anticipazione, anche questa da accogliere con molta cautela. Secondo OnLeaks tutti e tre i nuovi iPhone 2019 avranno la tripla fotocamera, mentre Apple potrebbe riservare l’estetica stile vetro smerigliato (vetro opaco) solo ai due modelli top. Spesso Cupertino propone estetica, colori e look diversi per differenziare i vari modelli, ma sembra improbabile che decida di offrire la tripla fotocamera su tutti. Finora la doppia fotocamera è stata integrata esclusivamente nei modelli top di gamma.

Tutti gli articoli dedicati a iPhone sono disponibili da questa pagina di Macitynet.