Apple, uno splitter per controllare in modo indipendente audio e contenuti

Apple ha brevettato una sorta di splitter per cuffie che permette di gestire in modo autonomo ii controlli multimediali di due utenti. L’accessorio prevede l’uso dell’ingresso microfonico, permettendo a due persone di parlare durante la riproduzione dei contenuti.

Appleinsider riporta che l’U.S. Patent and Trademark Office ha riconosciuto ad Apple il brevetto di un accessorio, una sorta di avanzato splitter per cuffia grazie al quale regolare in modo indipendente il volume e controllare la riproduzione dei media. Il brevetto 8,437,481 sembra di primo acchito molto semplice ma uno sguardo più approfondito rivela che si tratta di qualcosa in più di un semplice splitter.

La soluzione in questione supporta l’amplificazione on-board permettendo di regolare frequenze, offrendo funzioni di regolazione specifiche per singola cuffia e integra un generatore di toni controllabile da telecomandi come quelli integrati negli auricolari In-Ear di Apple. Ogni utente può impostare differenti livelli di volume e attivare comandi per la riproduzione. È anche supportato l’input microfono consentendo agli utenti di comunicare l’uno con l’altro durante la visione dei contenuti (i segnali sono elaborati sul dispositivo host in modo indipendente dal contenuto audio). La prima richiesta di registrazione del brevetto risale al 2008 e indica Timothy Johnson come ideatore.