HomeNewsAudi charging...

Audi charging, il nuovo servizio di ricarica Audi

Per il successo della mobilità elettrica sono necessari tre requisiti: elevata autonomia, capacità di ricaricare rapidamente le batterie e accesso semplificato a un’ampia rete di charging point. Per soddisfare quest’ultimo requisito, la Casa dei quattro anelli lancia il nuovo servizio Audi charging, attivo dal 1 gennaio 2023 in 27 Paesi europei.

Grazie a un unico contratto è possibile accedere a oltre 400mila punti di ricarica in Europa, dei quali oltre 31mila in Italia, optando per tre piani tariffari che consentono di rispondere alle esigenze dei Clienti sia che riforniscono spesso in viaggio sia che ricaricano abitualmente a casa ma desiderano una soluzione semplice e affidabile in movimento.

Il nuovo servizio di ricarica Audi charging promette ai Clienti dei quattro anelli una ricarica agevole e affidabile in tutta Europa. Evoluzione del network e-tron charging service, Audi charging sarà attivo dal 1 gennaio 2023 in 27 Paesi europei e andrà ulteriormente ampliandosi nel corso dell’anno. Garantirà l’accesso a oltre 400.000 punti di ricarica, dei quali oltre 31mila in Italia, gestiti da 800 CPO (provider). Saranno inclusi oltre 1.900 charging point ad alte prestazioni (HPC) IONITY, promettendo una ricarica rapida con potenze sino a 350 kW lungo le principali arterie di comunicazione.

Alla base della nuova offerta di ricarica Audi vi sono le sinergie di gruppo con Volkswagen Group Charging GmbH e il marchio controllato Elli. Il servizio e-tron Charging Service, lanciato nel 2018 parallelamente all’introduzione di Audi e-tron, prima vettura full electric del Brand, verrà sostituito dal programma omnicomprensivo Audi charging e tanto i nuovi Clienti quanto gli attuali utilizzatori dei modelli a elevata elettrificazione Audi accederanno al nuovo servizio scegliendo fra tre piani tariffari.

Audi charging, il nuovo servizio di ricarica Audi

Canone Pro gratuito per un anno dall’acquisto di un’Audi full electric

Il piano Pro si rivolge principalmente ai conducenti dei modelli full electric che ricaricano frequentemente durante il viaggio. Il canone mensile di 14,99 euro garantisce l’accesso alle colonnine in corrente alternata (AC) a un prezzo 0,45euro/kWh, mentre la fruizione della rete ultra rapida IONITY avviene a condizioni particolarmente vantaggiose: 0,35 euro/kWh anziché il costo standard di 0,79 euro/kWh. Il canone mensile per il piano Pro è gratuito per 12 mesi acquistando un modello Audi BEV di prima immatricolazione.

Agli utenti che ricaricano occasionalmente presso i charging point pubblici è dedicato il piano Plus, caratterizzato da un canone mensile di 7,99 euro a fronte di prezzi a consumo di, rispettivamente, 0,50 euro/kWh e 0,64 euro/kWh presso le colonnine in corrente alternata (AC) e continua (DC). Diversamente, il piano d’ingresso Basic non prevede alcun canone e consente, senza costi fissi, di accedere integralmente al network Audi. Un’opzione in linea con le esigenze di quanti ricaricano abitualmente a casa, ma desiderano una soluzione semplice e affidabile quando in viaggio.

L’adozione di prezzi uniformi, specifici per ciascun mercato, consente massima libertà di movimento senza dover effettuare comparazioni tariffarie. Anche viaggiando all’estero è sufficiente un unico contratto per ricaricare la propria vettura. I Clienti Audi pagano sempre la tariffa standard locale –in funzione della velocità di ricarica –stabilita dal programma, in qualsiasi Stato si trovino. Senza costi aggiuntivi di roaming.

Audi charging, il nuovo servizio di ricarica Audi

Il contratto è digitale

La rete Audi charging è integrata nel sistema di navigazione e-tron trip planner che consente di verificare istantaneamente, sia mediante l’app myAudi, porta d’accesso all’ecosistema digitale dei quattro anelli, sia attraverso il sistema multimediale MMI, quante ricariche siano necessarie per raggiungere una determinata destinazione, aggiornando costantemente la situazione sulla base dello stato del terminale, del traffico e dello stile di guida.

Tramite la scheda RFID (Radio Frequency Identification) in dotazione oppure mediante l’app myAudi è possibile attivare le stazioni di ricarica e avviare il processo di rifornimento.
A un livello superiore, il servizio Plug & Charge (PnC) permette alle vetture di ottenere l’autorizzazione automaticamente alla colonnina e avviare l’operazione di ricarica senza bisogno di alcuna scheda o app. Il servizio, attivo presso la rete IONITY e Aral Pulse, vedrà aggiungersi a breve ulteriori fornitori. Gli utenti devono semplicemente attivare l’opzione PnC mediante l’app myAudi o l’MMI. La fatturazione è altrettanto automatizzata, senza strumenti di pagamento fisici.

Il lancio del programma Audi charging amplia ulteriormente le funzioni dell’app myAudi. Quest’ultima riporta i prezzi delle stazioni di ricarica selezionatee riassume in modo chiaro le operazioni effettuate. In futuro sarà possibile gestire tutti gli aspetti del contratto e prenotare un differente piano tariffario. Il servizio Audi charging è riservatoai clienti Audi che guidino vetture full electric(BEV) o ibrideplug-in (PHEV).

Di seguito i piani tariffari del nuovo servizio di ricarica Audi charging:

Audi charging, il nuovo servizio di ricarica AudiSu Macitynet trovate tutte le notizie sulle innovazioni per auto e mobilità nella nostra sezione ViaggiareSmart.

Offerte Speciali

iPad Pro 12,9 M2 da 128 GB, sconto del 13%

Su Amazon iPad 12,9 va in sconto del 15%. Risparmio di 220 euro sulla versione da 128 GB
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità