Aumentare la capacità degli SSD dei Mac all’ordine ora costa meno

Ridotti i prezzi di varie opzioni di archiviazione di iMac, iMac Pro, MacBook Pro, Mac mini e Mac Pro. La riduzione varia dal -18% al -50%.

Apple ha diminuito i prezzi delle opzioni di storage per tutti i Mac

Oltre ad avere aggiornato il prezzo dei MacBook Air e presentato MacBook Pro nuovi, Apple ha ridotto alcuni deii costi richiesti pfinora per configurazioni alternative delle unità SSD di iMac, iMac Pro, MacBook Pro, Mac mini e anche di Mac Pro, il computer “cilindrico” che tra un po’ sarà eliminato per l’arrivo del nuovo Mac Pro 2019.

In alcuni casi i prezzi sono stati dimezzati e le riduzioni sembrano essere state predisposte in particolre pre le opzioni da 1TB.

Non sembrano essere cambiati i prezzi per passare a unità SSD da 25GB e 512GB. Le riduzioni variano da modello a modello, con il 18% in meno per quanto riguarda la configurazione da 1TB per il MacBook Air e del 50% per la configurazione che offre 4TB di SSD su iMac Pro.

Apple ha diminuito i prezzi delle opzioni di storage per tutti i Mac

Il francese Macg ha preparato una tabella con le indicazioni in euro dei cambiamenti dei prezzi e le variazioni in percentuale rispetto a prima. Apple non ha colto l’occasione per offrire macchine con capacità di storage maggiori e, stranamente, computer come i MacBook Air e i MacBook Pro continuano a essere proposti nella versione base con ancora 128GB di unità di storage SSD.