C’è ancora chi crede nel Touch ID sul retro di iPhone 8

C'è ancora chi pensa che iPhone 8 possa avere Touch ID sul retro: una cosa è certa, fino ad oggi Apple è riuscita a mantenere qualche dubbio sull'iPhone del decimo anniversario

Una cosa è certa: quest’anno Apple sta riuscendo, almeno fino ad oggi, a mantenere alcuni segreti su iPhone 8. Dopo la carrellata di rumor su un Touch ID integrato al di sotto dello schermo, oggi rimbalza in rete un rapporto di senso completamente contrastante: il sensore per le impronte digitali potrebbe ancora trovare spazio sulla parte posteriore. Sarà vero?

Sono schemi di produzione diffusi dal leaker Benjamin Geskin, condivisi su Twitter nelle scorse ore, che mostrerebbero sia il frontale del terminale, sia il posteriore. Lo stesso leaker, però, appare scettico, anche per via del display mostrato, che non avrebbe quel design edge-to-edge con lunetta superiore mostrato nei rumor precedenti.

La nota che accompagna le immagini riferisce che le stesse proverrebbero da un dipendente addetto all’ispezione delle batterie. Lo stesso avrebbe riferito che durante un’ispezione doganale per la sicurezza, aprendo una delle tante scatole che transitano sotto il loro controllo, sarebbero state avvistate le unità in viaggio verso Apple. Tutte queste avrebbero mostrato una apertura posteriore perfar spazio al Touch ID.

Ciò nonostante, lo stesso Geskin non crede che si tratti di foto raffiguranti il reale iPhone 8. Addirittura, lo stesso leaker dichiara di non apprezzare particolarmente questa tipologia di rumor, avendo deciso di pubblicarli solo per curiosità. Anche se questa anticipazione non deve prendersi troppo in considerazione, rimane ancora incerto il destino di Touch ID su iPhone 8. Secondo Ming-Chi Kuo Apple potrebbe eliminarlo per sostituirlo con il riconoscimento del volto e forse anche dell’iride, secondo altri invece sarà implementato nel tasto di accensione laterale, per la prima volta molto più lungo e grande rispetto a tutte le generazioni precedenti, almeno stando ai mockup e schemi tecnici più gettonati. Infine rimane un nocciolo duro di appassionati e analisti che spera ancora nel Touch ID implementato nello schermo.