fbpx
Home Hi-Tech Android World Avete iPhone? Ecco le cinque cose che dovete invidiare ad Android

Avete iPhone? Ecco le cinque cose che dovete invidiare ad Android

Anche se al giorno d’oggi sono molteplici i sistemi operativi dedicati agli smartphone, come Windows Phone che occupa ormai la terza forza in campo, Sailfish, Ubuntu o BlackBerry, i due principali esponenti del genere rimangono iOS e Android. Questi due sistemi operativi, anche se il realtà molto simili, nascondono caratteristiche uniche, che offrono all’utenza esperienze d’uso leggermente diverse. Di seguito elenchiamo cinque caratteristiche presenti su Android che mancano su iOS. L’articolo non ha lo scopo di eleggere il miglior sistema operativo, ma solo di mostrare alcune funzioni presenti esclusivamente, o quasi, nel sistema operativo Android. Ovviamente, seguirà un articolo gemello, che indicherà le funzioni presenti su iOS, mancanti nel sistema operativo mobile di Google.

Personalizzazioneunnamed

Quando si parla di Android, la prima caratteristica quasi esclusiva del sistema operativo è la personalizzazione. Attraverso launcher e temi è possibile cambiare completamente l’interfaccia utente, adattandola alle proprie esigenze. Prima ancora di parlare delle possibili personalizzazioni, occorre sfatare il mito dei lag e dei rallentamenti dovuti da un launcher alternativo. Questi, già sui medio gamma Android risultano piuttosto fluidi ed in molti casi possono addirittura aumentare le prestazioni del terminale. Launcher non vuol dire solo personalizzazioni estetiche,  ma anche ulteriori funzioni. Basti pensare alla possibilità di aggiungere righe e colonne alle varie schermate, ma anche gesture completamente personalizzabili. Insomma, i launcher alternativi sono l’elemento che più caratterizza il mondo Android e che lo differenzia dalla controparte iOS. Sempre in tema di personalizzazione non vanno poi dimenticati i widget, ossia componenti grafiche da disporre sulle varie pagine della home e che facilitano l’accesso a numerose funzioni. Su Android c’è un widget per tutto: da toggle rapidi alla mail, dai messaggi alle foto, dai video al calendario. Insomma, quasi ogni applicazione ha un widget dedicato. Su iOS, la schermata notifiche consente accesso al calendario, ai messaggi e altre funzioni rapide sono state di recente inserite nel control center, ma nessuna di queste funzioni può essere paragonata ai widget di Android. Anche nel caso dei widget occorre sfatare il mito dei lag e dei rallentamenti, dato che sui medio e top gamma non influiscono negativamente sulla fluidità del dispositivo.

nova-launcher-galaxy-s2

Accesso delle app al sistema

Screenshot_2014-01-26-13-44-11
iOS, si sa, è un sistema piuttosto chiuso. Al contrario, Android permette a qualsiasi applicazione di interagire con l’intero sistema operativo. E’ per questo motivo, ad esempio, che è possibile condividere foto, video e altri file attraverso qualsiasi applicazioni.  Ad esempio, entrando nella galleria e cliccando sul pulsante di condivisione, l’utente Android potrà decidere di condividere la foto o l’elemento selezionato attraverso Whatsapp, Mail, Instagram, Picasa e, più in generale, con tutte le applicazioni installate sul dispositivo. Su iOS, invece, è possibile condividere i propri elementi multimediali solo con pochi servizi nativamente supportati dal sistema operativo, come Mail, iMessage, Facebook, Flick, iCloud e Twitter. Questa libertà di condivisione su Android non investe, naturalmente, soltanto le immagini o i video presenti nella galleria, ma più in generale qualsiasi documento. Quasi ogni applicazione, che permetta di editare o leggere file di testo, include un’opzione di condivisione, così da offrire facilmente opzioni per la condivisione. Ad esempio, le applicazioni che permettono la scansione di documenti PDF integrano questa funzione. Man mano che si installano le applicazioni con funzione di condivisione appariranno nell’apposito menù a tendina che appare ogni qual volta che si desidera condividere un elemento.

Tastiere alternative

Uno dei corollari della libertà di personalizzazione presente su Android, ma che merita menzione a parte, è la possibilità di installare tastiere alternative, che replicano perfettamente quella di sistema e che, nella maggior parte dei casi, aumentano di gran lunga il livello di produttività. Basti pensare a Swiftkey, una delle tastiere predittive più apprezzate dall’utenza Android. Su iOS, come noto, non è possibile installare tastiere alternative, anche se il team Swiftkey sta per lanciare in App Store un’applicazione per le note, che sfrutterà la celebre tastiera. A differenza degli utenti Android, però, su iOS sarà possibile utilizzare la tastiera alternativa solo all’interno della futura applicazione Swiftkey Note e non anche nelle varie applicazioni come Mail, iMessage o Whatsapp.

original

Rimborso Google Play entro 15 minuti

url
Una funzionalità davvero apprezzata dagli utenti Android per quel che concerne gli acquisti dal Google Play Store è la facilità con cui è possibile ottenere rimborsi. E’ possibile, infatti, richiedere il rimborso totale del prezzo pagato per un’applicazione o un gioco entro 15 minuti dall’acquisto, senza necessità di inviare mail o aprire reclami.  Se il periodo di rimborso di 15 minuti non è ancora trascorso, saranno visibili i pulsanti Apri e Rimborso nella scheda del Play Store. Viceversa, dopo 15 minuti sarà visibile solo il pulsante Disinstalla. Questo sistema permette a tutti, e per quante volte si desidera, ottenere il rimborso di acquisti indesiderati. Su App Store, invece, è necessario inviare delle apposite segnalazioni e comunque le opzioni di rimborso sono consentite in un numero limitato.

Gestione File

Anche se il paragone non regge, Android è più simile ai PC Desktop di quanto non lo siano iPhone e iPad per quel che concerne la gestione dei file. Ed infatti, in generale è possibile scaricare dal Web qualsiasi file con qualsiasi estensione e gestirla attraverso i molteplici gestori preinstallati di sistema dai vari produttori o reperibili anche gratuitamente sul Play Store. Questo, ad esempio, consente di scompattare direttamente dal terminale file con svariate estensioni e di installare e gestire file senza utilizzo del PC.

es2

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,194FollowerSegui