CES 2014, Clio speaker (quasi) invisibile

Un innovativo e quasi invisibile speaker wireless; anziché usare altoparlanti tradizionali sfrutta per la riproduzione dell’audio una sottile lastra curvata di plexiglass trasparente. Supporta fino a otto dispositivi Bluetooth.

Gli altoparlanti possono essere costruiti in vari modi ma raramente è possibile farli scomparire alla vista. Alcuni prodotti sono per loro natura ingombranti rendendo difficile per i progettisti modificarne le dimensioni senza ridurre allo stesso tempo la qualità del suono. Al Consumer Electronics Show di Las Vegas, la società ClearView prova a sconfiggere questo assioma con CLIO, jun innovativo speaker stereo che anziché usare altoparlanti tradizionali sfrutta per la riproduzione dell’audio una sottile (1mm) lastra curvata di plexiglass trasparente che lo rende forse non invisibile, ma certamente gli conferisce un profilo molto elusivo.

La tecnologia usata è particolare: attuatori piezo-elettici stimolano le facce del trasduttore in vetro acrilico trasparente, producendo un movimento tipo pistone molto efficiente. Il trasduttore invisibile e leggero produce un suono ricco e piano per tutto il range audio (le varie zone del plexiglass agiscono alla stregua di canali indipendenti, con gli “speaker” sulle zone laterali e il “subwoofer” che occupa la parte centrale del foglio trasparente).

A differenza di altri altoparlanti che compromettono visivamente l’estetica di una stanza o di costosi impianti di diffusione a parete difficili da installare e con il rischio di diventare presto obsoleti, Clio è un dispositivo subito e facilmente integrabile in qualunque ambiente. A differenza dei tradizionali altoparlanti a cono che spingono le onde sonore in una direzione, a detta del produttore Clio circonda l’ascoltatore con un suono stereo ricco e chiaro, diffondendolo a 360°. La tecnologia sfrutta la connettività Bluetooth per lo streaming da smartphone, tablet o altri dispositivi wireless e l’installazione è possibile in qualunque posto senza l’ingombro di antiestetici cavi per i diffusori. Clio può essere accoppiato a otto diversi dispositivi, sfruttando la tecnologia Bluetooth 2.1 (è ovviamente compatibile anche con i nuovi dispositivi Bluetooth 4).

È compatibile con i dispositivi iOS e Android che supportano lo streaming A2DP e volendo è anche disponibile la tradizionale porta da 3.5 per la connessione con filo alla quale collegare direttamente la sorgente audio. I primi prodotti arriveranno negli Stati Uniti a marzo. I prezzi partono da 349$ (circa 260,00 euro al cambio odierno). La base è disponibile in tre colorazioni: bronzo, argento, carbone. [vimeo id=”82790253″ width=”620″ height=”360″]

Riuscite a individuare dov’è lo speaker CLIO?
Riuscite a individuare dov’è lo speaker CLIO?
Riuscite a individuare dov’è lo speaker CLIO?
Riuscite a individuare dov’è lo speaker CLIO?
  • Imatio

    …interessante il design, la tecnologia è comunque quella delle casse elettrostatiche.
    Rimango comunque scettico su questa affermazione, “…produce un suono ricco e piano per tutto il range audio…”, a causa dei limiti fisici imposti dalle dimensioni dell’aggeggio.