fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Cook esortò Zuckerberg a eliminare i dati utente raccolti da app terze...

Cook esortò Zuckerberg a eliminare i dati utente raccolti da app terze parti

Durante un incontro privato tra dirigenti tecnologici e dei social media nel luglio del 2019 a Sun Valley, Idaho, il CEO di Apple Tim Cook avrebbe esortato il CEO e fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, a eliminare tutte le informazioni sugli utenti che la sua azienda aveva raccolto da app terze parti.

Lo riferisce il New York Times, secondo cui i dirigenti si incontrerebbero ogni anno alla conferenza organizzata dalla banca di investimenti Allen & Company per “recuperare il ritardo” e tentare di “riparare il loro rapporto logoro”.

In particolare, questo incontro nell’estate del 2019 sarebbe avvenuto quando Facebook era coinvolta in un enorme scandalo con Cambridge Analytica. Facebook, allora, fu sottoposta a un attento esame per aver condiviso le informazioni di oltre 50 milioni di utenti, senza il loro consenso, con la società di profilazione degli elettori Cambridge Analytica, da utilizzare per annunci politici durante le elezioni presidenziali del 2016.

Durante il loro incontro, Zuckerberg avrebbe chiesto a Cook come avrebbe affrontato la situazione. Per tutta risposta, il CEO della Mela rispose che Facebook avrebbe dovuto eliminare le informazioni sugli utenti raccolte da app di terze parti.

Durante l’incontro, Mr. Zuckerberg ha chiesto a Mr. Cook come avrebbe gestito le ricadute della controversia. Il signor Cook ha risposto in modo acido che Facebook avrebbe dovuto eliminare tutte le informazioni che aveva raccolto sulle persone al di fuori delle sue app principali

Secondo fonti aventi conoscenza diretta dell’incontro, Zuckerberg rimase “sbalordito” dalla risposta di Cook, dato che il modello di business di Facebook è basato sulla raccolta di dati e informazioni degli utenti che vengono utilizzati per fornire annunci personalizzati. Zuckerberg interpretò la risposta di Cook come se il CEO di Apple avesse affermato che l’attività di Facebook era “insostenibile”.

Mark Zuckerberg «App Store merita un controllo»
Mark Zuckerberg

Durante una intervista televisiva con MSNBC nel 2018, Cook fu sollecitato su come avrebbe affrontato la situazione in cui si trovava Zuckerberg. La risposta fu altrettanto schietta:

Non vorrei essere in questa situazione

Ovviamente, è possibile che l’apice di tensione tra i due verrà toccato questa settimana, quando Apple rilascerà iOS e iPadOS 14.5 con App Tracking Transparency, il sistema di trasparenza che impedirà alle app di tracciare gli utenti senza il loro consenso. Secondo le ultime anticipazioni questo importante aggiornamento sarà rilasciato entro la giornata di lunedì 26 aprile.

Una volta rilasciato l’aggiornamento iOS, tutte le app, incluso Facebook, dovranno chiedere l’autorizzazione dell’utente prima di raccogliere dati su app e siti web di proprietà di altre società. Gli utenti potranno accettare di essere tracciati o meno.

Facebook ha dichiarato ingiusto il cambiamento, definendolo un duro colpo per le piccole imprese che utilizzano la piattaforma Facebook e la relativa attività pubblicitaria per pubblicare annunci personalizzati per gli utenti. Facebook si aspetta che la maggior parte degli utenti rinunci al tracciamento, il che, a sua volta, porterà a dati meno efficaci che il gigante dei social media potrà utilizzare per fornire annunci personalizzati su misura.

Nelle apparizioni pubbliche e nelle interviste prima del lancio della novità, Cook ha affermato che Apple sta cercando di fornire agli utenti la possibilità di scegliere se desiderano essere monitorati o meno.

Tutti gli articoli di macitynet dedicati alla privacy sono disponibili da questa pagina. In questo articolo invece come trovare e consultare le etichette sulla privacy di Apple.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,006FollowerSegui