HomeHi-TechFinanza e MercatoTra i dirigenti Apple top anche la responsabile di Apple Cina

Tra i dirigenti Apple top anche la responsabile di Apple Cina

[banner]…[/banner]

La pagina dei dirigenti Apple è stata aggiornata e ora accanto al CEO Tim Cook, per passare ad Angela Ahrendts (Senior Vice President Retail), Eddy Cue (Senior Vice President Internet Software and Services), Craig Federighi (Senior Vice President, Software Engineering), Jonathan Ive (Chief Design Officer), appare la foto e la mansione di Isabel Ge Mahe, Vice President and Managing Director dell’area della Grande Cina, manager che ufficialmente dall’1 settembre ha iniziato la sua attività lavorativa per la Mela.

Di Isabel Ge Mahe abbiamo parlato qui. È stata a capo dei team Apple wireless technologies software engineering, guidando lo sviluppo di tecnologie quali Wi-Fi, Bluetooth, NFC, ecc. Ha anche supervisionato le squadre di ingegneri che hanno sviluppato Apple Pay, HomeKit e CarPlay. In Cina ha lavorato con il team di ricerca e sviluppo di Apple e operatori di telefonia locali allo sviluppo di funzionalità specifiche di iPad e iPhone dedicate a questo paese, così come le funzionalità integrate di serie in iOS 11 che consentono di leggere i codici QR, funzioni SMS antifrode e la possibilità di usare il numero di telefono come Apple ID.

dirigenti Apple

L’inserimento della Mahe tra dirigenti Apple più in vista è significativo. È l’unico dirigente di una regione Apple a sedere, figuratamente, al tavolo di chi prende le decisioni più importanti. I capi di Europa, Pacifico o Giappone, per fare qualche nome, non sono menzionati in pratica mai né partecipano alle decisioni dei vertici. È la conferma che Apple ha assoluto bisogno di adeguare le sue strategie a quelle del mercato cinese dove nel corso degli ultimi mesi è apparsa in affanno, schiacciata tra le difficoltà intrinseche di una popolazione che ha un orientamento molto particolare nei giusti di acquisto e di fruizione dei servizi e le problematiche poste da una legislazione che è governata da logiche politiche che sono lontane da quelle occidentali che costringono Cupertino ad aggiustamenti (come quello sulle VPN o App Store) dettati e applicabili unicamente aa quel mercato

Oltre alla Mahe, tra i dirigenti Apple top vale la pena di notare il nome di Deirdre O’Brien, Vice President responsabile delle Persone. Anche di lei abbiamo già parlato. Lavora per Apple da quasi 30 anni e da oggi guida i dipartimenti human resources, supervisionando ciò che riguarda sviluppo risorse umane, reclutamento, benefit, remunerazioni, supporto all’impresa e supervisionando anche Apple University (incarico che in precedenza era assegnato a Joel Podolny). O’Brien si è laureata in Operations Management presso la Michigan State University e ha conseguito in master alla San Jose State University.

Dai profili nella pagina dei dirigenti apprendiamo, come detto ieri, che Craig Federighi supervisiona non solo lo sviluppo di iOS e macOS ma anche di Siri, incarico prima di Eddy Cue. Quest’ultimo continua a occuparsi di iTunes Store, Apple Music, Apple Pay, Apple Maps, iCloud, le app iWork e iLife

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial