DoctorOffice3, ecco il nuovo software per ambulatori di Macwin

Ricordate DoctorOffice2? L’efficienza di quella applicazione con la quale era possibile gestire ogni aspetto di un ambulatorio medico specialistico, viene ora portata ad un livello successivo con DoctorOffice3 che si presenza più che come una nuova versione, come un software rivoluzionato e riprogettato.  

Ricordate DoctorOffice2? L’efficienza di quella applicazione con la quale era possibile gestire ogni aspetto di un ambulatorio medico specialistico, viene ora portata ad un livello successivo con DoctorOffice3 che si presenza più che come una nuova versione, come un software rivoluzionato e riprogettato.

«Del vecchio DoctorOffice2 – dice MACWIN S.r.l. che l’ha creato – resta la semplicità d’uso. Chi era già in possesso di DoctorOffice2 ed ha avuto la possibilità di provare in anteprima DoctorOffice3 ne è rimasto innamorato, restando colpito prima di tutto dalla nuova interfaccia dietro la quale si nasconde una completa riorganizzazione e la possibilità futura di aggiornare più facilmente e la possibilità di creare nuove interfacce studiate ad hoc per postazioni di studio specifiche come per esempio quella della segreteria o per la sala operatoria. In queste situazioni – spiegano i programmatori – si assumono non solo ruoli diversi ma anche posizioni diverse e l’ergonomia dell’interfaccia è fondamentale.

4 ipad affiancati per due

Pensiamo a ad esempio le situazioni in cui si ha a disposizione con una sola mano disponibile o le situazioni in cui sono i pazienti a dover compilare alcune parti di un modulo, magari su un iPad, per descrivere l’anamnesi o l’albero genealogico» Ma le novità di DoctorOffice3 non si fermano certo qui. La terza versione di questa specializzata applicazione professionale si offre anche per nuovi target, non più solo per il medico specialista libero professionista, ma anche del poliambulatorio con più medici, che vogliono condividere lo stesso software.

ipad orizzontale con elenco

Le possibilità di personalizzazione sono state studiate ad hoc per permettere di conservare in un server un archivio dati comune e avere sul proprio computer o iPad le proprie preferenze. «Ogni medico specialista o operatore sanitario, sia esso un infermiere, un fisioterapista, un tecnico, può quindi avere – dice Macwin – il suo proprio DoctorOffice3 con le proprie preferenze: farmaci, diagnosi, nomi campi, tipo di schede, procedure diagnostiche strumentali, referti pre-impostati, sistema di classificazione, intestazione della carta professionale, persino la numerazione della fatturazione. DoctorOffice3 monoutente presenta un’interfaccia comune fra computer e iPad. Il software si adatta a schermi piccoli e a quelli più grandi. DoctorOffice3 multiutente può presentare un tipo di interfaccia su iPad, ma una diversa su computer ed ancora un’altra ad hoc sul terminale della segreteria»

Secondo Macwin la nuova versione contiene il 90% delle richieste di modifiche e aggiunte che tanti medici hanno richiesto nel corso degli anni. Ad esempio c’è la possibilità di personalizzazione, aumentata del 50%. «Il medico – spiegano i tecnici programmatori – adesso può non solo personalizzare i nomi dei campi, ma scegliere la scheda del controllo, inserire in questa una, due, tre tabelle e personalizzarle nelle righe e nelle colonne. Ha anche la possibilità di usare il sistema di raccolta dati tramite codice a barre che ora sin acquisisce direttamente da iPad senza l’aggiunta di plug-in o hardware esterno, usando la fotocamera dell’iPad. Pensate ad uno studio dove vengono eseguiti piccoli interventi chirurgici; qui il medico può decidere di caricare nel software e all’interno della scheda del paziente interessato i codici dei singoli fili, aghi, garze, farmaci, che ha usato e poi produrre una stampa scegliendo, altra novità di questa versione, il proprio formato di stampa»

due ipad

Altra grande novità è rappresentata dalla possibilità di gestire immagini e file in jpeg, tiff, png, ma anche in doc, xld, page, numbers, pdf che sono registrabili nell’archivio con un semplice trascinamento. In questo modo si potrà creare una scheda personale di un paziente, trasferendo file pdf di 10 o 20 pagine con i documenti sanitari, corredandoli con le immagini dei suoi esami, tutto ciò che desideriamo conservare per ogni paziente. Lo spazio disponibile è naturalmente aumentato ed è stato reso indipendente dagli esami strumentali.

Infine, ma non certo meno importante, DoctorOffice3 permette di eseguire molto più facilmente tutte le necessarie statistiche sia esse mediche che economiche. Il costo di DoctorOffice3 è di € 399,00 IVA inclusa per la versione monoutente. Da oggi inoltre MACWIN S.r.l. ha deciso di adottare una nuova politica sui prezzi mentre la versione di DoctorOffice3 multiutente viene venduta a € 499,00 IVA inclusa.

I prezzi non solo di DoctorOffice, ma anche di tutti gli altri software di Macwin da ora sono differenziati solo in monoutente e multiutente. Solo due prezzi quindi. Chi desidera una versione multiutente non dovrà contare il numero di utenti, sceglierà la multiutente spendendo poco di più e potrà subito o con il tempo assegnare una licenza d’uso a coloro che lavorano all’interno dello studio senza spendere un euro di più. Per informazioni visitate il sito web all’indirizzo www.macwin.it o scrivete all’indirizzo: [email protected].

albero gen obliquo