Doogee Mix sfida Xiaomi Mi Mix in un test caliente

Ancora un confronto tra Dogee Mix e Xiaomi Mi Mix: questa volta i due terminali si scontrano sul piano delle temperature in utilizzo e in ricarica.

In questi giorni Doogee sta spingendo il suo prossimo terminale, che prenderà il nome di Doogee Mix Mix, e che sfiderà il noto Xiaomi Mi Mix, con un design simile, ma con un corpo più piccolo, e un prezzo molto più contenuto. Nell’ultimo confronto la società testa le temperature dei due smartphone. Ecco i risultati.

Doogee mette, anzitutto, in confronto la batteria, che si situa in una via di mezzo tra i 4000 mAh del Mi Mix, e i 3000 mAh del Galaxy S8 di Samsung: Doogee Mix ha, infatti, una batteria da 3380mAh, che grazie ad uno schermo di 5,5 pollici, quindi più piccolo del terminale Xiaomi, dovrebbe avere consumi più ridotti.

Doogee, però, ritiene di essere in vantaggio sul contenimento delle temperature. La società, infatti, afferma che su Xiaomi Mi MIX la ceramica porta il terminale a surriscaldarsi durante l’uso, riducendo così la durata della batteria e gravando negativamente sulle prestazioni. Dogee MIX, invece, impiegherà un telaio in acciaio inossidabile, che raffredda meglio il corpo del dispositivo, consentendo una temperatura stabile durante l’utilizzo o la ricarica, con prestazioni migliori e un maggiore risparmio energetico.

A livello di prestazioni, ricordiamo, Doogee Mix si affiderà ad un Helio P25, l’ultimo processore lanciato da Mediatek, che ha un basso consumo energetico e un’elevata efficienza, almeno secondo la società. Il terminale è stato già presentato nei giorni scorsi, anche se per l’acquisto sarà necessario attendere il mese di giugno; ovviamente, Doogee punta tutto, o quasi, su un prezzo lancio davvero competitivo, che dovrebbe essere molto vicino ai 200 dollari, almeno nella versione con 4GB di RAM e 64 GB di memoria integrata. Una versione top, invece, proporrà 6 GB di RAM e 128 GB di memoria integrata.