Facebook assume ex veterani Apple per costruire il suo Siri e due dispositivi hardware

Facebook lavora a due dispositivi hardware, uno con schermo touch per le video chat e uno speaker smart. Per realizzarli e creare la sua versione di Siri ha assunto ex dipendenti Apple

Facebook debutterà l’anno prossimo con un dispositivo hardware appositamente focalizzato sulle video chat: sarà dotato di un assistente vocale intelligente e di funzionalità smart per facilitare le comunicazioni tra utenti, con l’obiettivo di restituire la sensazione di una chiacchierata tra persone nelle stessa stanza.

Il nuovo dispositivo incentrato sulle video chat, disporrà di un touchscreen integrato da 13″ o 15″, che permetterà agli utenti di “avvicinarsi” tra loro. Il device cercherà di dar vita a una categoria di dispositivi nuovi, originali, diversi dalle attuali periferiche in commercio. Secondo Bloomberg la tecnologia multimediale integrata, ovviamente smart, in combinazione con un grande schermo, renderà più facili le conversazioni. Per creare il dispositivo e soprattutto dotarlo di un assistente smart Facebook avrebbe ingaggiato ex dipendenti e veterani Apple con il preciso scopo di creare un nuovo assistente vocale.

Sono ancora poche le informazioni in merito, e sulla base dei report disponibili è difficile capire esattamente quale sarà il reale impiego di un tale dispositivo, soprattutto considerando che iPhone, iPad, PC, Mac e dispositivi Android permettono già di effettuare videochiamate. Oltre al dispositivo con display per le comunicazioni, Facebook sembra stia lavorando anche su uno speaker smart, così l’assistente vocale di Facebook potrebbe essere impiegato su entrambi.

Il presunto ingresso del colosso dei social nell’arena degli speaker smart seguirebbe così quello di Amazon che di fatto ha dato il via all’era degli altoparlanti smart, idea piaciuta prima a Mountain View che ha seguito con Google Home e poi anche da Apple, che entro quest’ano rilascerà sul mercato HomePod, una cassa intelligente basata su Siri.

Sono ancora limitati i dettagli sul presunto dispositivo Facebook per le comunicazioni: oltre alla presenza del display touch sono citati il funzionamento basato su Android e anche funzioni smart e automatismi per la videocamera con grandangolo. Quest’ultima sarebbe in grado di rilevare la presenza delle persone nelle vicinanze per mettere a fuoco e seguire chi sta parlando per facilitare ulteriormente l’utilizzo. Viene anche accennata la possibilità di una camera a 360 gradi forse come accessorio opzionale. Per quanto riguarda invece lo speaker smart di Facebook, forse abbinabile al dispositivo di comunicazione, si parla di un prezzo accessibile inferiore ai 100 dollari.

Entrambi i dispositivi hardware di Facebook potrebbero arrivare all’inizio del 2018, mentre la prima presentazione al pubblico potrebbe avvenire in occasione della conferenza degli sviluppatori Facebook nella primavera del prossimo anno