FontAgent 9, nuova versione del gestore di font per Mac

Disponibile il nuovo FontAgent 9, nuova versione del tool commerciale che permette di riparare, ottimizzare e organizzare i caratteri. Nuove funzioni e compatibilità con le ultime applicazioni della Creative Cloud di Adobe

FontAgent

Gli sviluppatori californiani di Insider Software hanno presentato FontAgent 9 per Mac, ultima versione di un robusto gestore di font che consente di attivare, cercare e verificare l’integrità dei caratteri prima dell’installazione.

L’utility consente di riparare, ottimizzare e organizzare i caratteri, creare librerie di font e set a cascata al fine di attivare, gestire, stampare e visualizzare anteprime. L’applicazione supporta tutti i font gestibili con macOS: Open Type, Type 1, dfont, TrueType nelle varianti Mac e Windows, consente di attivare e classificare in modo intelligente i caratteri, eseguire ricerche per parole-chiave, diagnosi e riparazioni, impedire modifiche non autorizzate ai font e molto altro ancora.

FontAgent integra il supporto per i software della Creative Cloud di Adobe, integra un workflow center per la gestione di script automatici, un motore per la ricerca di caratteri usando parole-chiave, strumenti per la verifica e la convalida dei font. Il worflow center permette di sfruttare script e procedure automatiche che hanno a che fare con i font: cercare tra i caratteri, organizzare i font per nome o fonderia, contare ed elencare i font utilizzati, rimuovere duplicati, cercare e scaricare font, visualizzare log con l’attivazione o disattivazione dei font, verificare l’integrità e altro. L’utente può aggiungere propri script e comandi, integrando così nuove funzionalità.

FontAgent

La nuova release consente di condividere i tag dei font organizzati per categorie, è compatibile con macOS Sierra, High Sierra e Mojave. È supportata la modalità Dark di macOS 10.14 e l’auto-attivazione dei caratteri nelle applicazioni Adobe CC 2019 (InDesign, Illustrator, Photoshop, After Effects, InCopy). È anche supportata l’auto-attivazione dei caratteri nelle applicazioni di Affinity (Photo, Designer, Publisher) e in QuarkXPress 2018.

Una peculiarità della versione 9 è il nuovo tag manager che consente di taggare font e classificarli per progetti, aspetto, tipo di lavoro, cliente e così via. È possibile cercare i tag con funzioni di anteprima, confronto e attivare con facilità i font associati.

La licenza perpetua (senza scadenza) di FontAgent 9 Standard Edition costa 99$ per utente. Gli utenti di FontAgent 8 possono acquistare l’aggiornamento alla V9 o sfruttare l’abbonamento FontAgent Sync per 59$ l’anno. La licenza Sync include aggiornamenti gratuiti, supporto e funzionalità di condivisione dei font mediante servizi cloud. Dal sito dello sviluppatore è possibile scaricare una versione dimostrativa (funziona per 30 giorni).