fbpx
Home ViaggiareSmart Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

Per la prima volta in 55 anni, Ford amplia la famiglia Mustang, portando l’iconica “muscle car” nell’era dell’elettrificazione con Mustang Mach-E,  SUV elettrico ispirato alla nota coupé sportiva.

La casa automobilistica statunitese afferma di avere dato vita a Mustang Mach-E attraverso un processo di sviluppo “concentrato interamente sulle esigenze e sui desideri dei clienti”. Il risultato è un SUV elegante e sinuoso, che abbina la guida dinamica con tecnologie di connettività di ultima generazione, pensate per rendere Mustang Mach-E sempre aggiornata.

Quando arriverà, alla fine del 2020, Mustang Mach-E sarà disponibile con batterie con diverse potenze abbinate sia alla trazione posteriore sia a quella integrale. Nella versione con trazione posteriore e batteria extended range, l’autonomia arriva fino a 600 km secondo il protocollo WLTP (World Harmonised Light Vehicle Test Procedure)

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

Ford offrirà anche una versione speciale: la GT che punta a raggiungere un’accelerazione da zero a 100 km/h in meno di 5 secondi, con 465 CV e 830 Nm di coppia.

Mustang Mach-E offre tre modalità di guida: Whisper, Engage e Unbridled, ognuna con driving dynamics specifici e “esperienze sensoriali” distintive, come l’illuminazione interna e le animazioni nel pannello di controllo.

Nella Mustang Mach-E a trazione integrale, un nuovo sistema all-wheel drive distribuisce la coppia in modo indipendente per singolo asse, per offrire un’accelerazione dwefinita “impressionante” dal produttore e una migliore maneggevolezza rispetto al modello a trazione posteriore. Ford afferma di avere messo a punto questo sistema per garantire “un’eccezionale trazione su strada”, testando Mustang Mach-E su terreni bagnati e innevati, affermando che questo permette di assicurare “il massimo controllo anche in condizioni di bassa aderenza”.

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

La vettura sarà dotata delle nuove pinze freno “Flexira Brembo” in alluminio che, spiega il produttore, abbinano la funzionalità delle pinze classiche al design e alle dimensioni delle pinze flottanti. Mustang Mach-E GT è, inoltre, dotata di sospensioni adattive MagneRide, in grado di gestire in tempo reale eventuali mutamenti delle condizioni stradali.

A brodo della vettura debutta il sistema di comunicazione e intrattenimento SYNC di nuova generazione che utilizza l’apprendimento automatico per comprendere le preferenze dei conducenti e migliorarare nel tempo, grazie alla modalità di aggiornamento over-the-air. Il SYNC di nuova generazione è abbinato a uno schermo da 15.5 pollici con una interfaccia che elimina i classici menù , rendendo più facile l’accesso alle diverse funzioni attraverso i comandi touch e pinch&swipe.

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

Dotato di connettività basata su cloud e riconoscimento vocale conversazionale, il sistema SYNC di nuova generazione offre a detta del produttore “il doppio della potenza di elaborazione rispetto a quello precedente”, per rendere più semplice e veloce la navigazione e il collegamento di uno smartphone al veicolo. Il sistema offre anche la compatibilità wireless con le app Apple CarPlay, Android Auto e AppLink da smartphone e dispositivi mobili.

L’architettura completamente elettrica prevede il posizionamento dlle batterie integrate nel telaio di Mustang Mach-EM; gli ingegneri e i progettisti sono stati in quewto modo in grado di creare un modello che non è solo fedele a Mustang, ma massimizza anche lo spazio tipico di un SUV per cinque passeggeri e bagagli.

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

La vettura è immediatamente riconoscibile grazie ad elementi distintivi come il lungo cofano, il design posteriore ribassato, i fari aggressivi e i fanali posteriori tri-bar. Il vano portaoggetti anteriore, con 100 litri di spazio di stivaggio, è bbastanza grande da contenere comodamente l’equivalente di una borsa per il bagaglio a mano. Oltre al bagagliaio anteriore, quello posteriore offre 402 litri di spazio. Con i sedili posteriori reclinati, Mustang Mach-E vanta 1.420 litri: spazio più che sufficiente per bagagli, attrezzatura da campeggio o altro.

Il sistema audio premium B&O include altoparlanti integrati nella parte anteriore, posizionati sopra le prese d’aria come un soundbar. Il bracciolo flottante e ribaltabile funge anche da vano per riporre borse o altri oggetti personali. Tocchi del classico design Mustang, come il cruscotto a doppia calandra, completano gli interni. Il tetto panoramico a vetro fisso ha un “segreto”: uno speciale rivestimento sul vetro con protezione dai raggi ultravioletti aiuta a tenre l’abitacolo più fresco in estate e più caldo in inverno.

Ford prova a sfidare Tesla con la Mustang elettrica

Utilizzando il Bluetooth, il SUV è in grado di rilevare lo smartphone del guidatore mentre si avvicina, sbloccando Mustang Mach-E e consentendo di iniziare a guidare senza estrarre il cellulare dalle tasche o utilizzare una chiave. Nel caso in cui lo smartphone sia scarico, può essere utilizzato un codice di backup inserendolo sulla tastiera predisposta sul montante centrale, mentre un codice diverso può essere inserito nel touchscreen centrale per avviare il motore.

La Mustang Mach-E sarà disponibile con pacco batterie agli ioni di litio in due livelli di potenza: da 75,7 kWh e con extended range da 98,8 kWh che garantisce un’autonomia massima fino a 600 km secondo il protocollo WLTP .

Queste batterie dispongono di 288 celle agli ioni di litio per la versione standard e 376 celle agli ioni di litio per quella extended range. Il pacco batteria è integrato nel telaio tra i due assi e il produttore riferisce che èè stato testato per resistere a temperature estreme dell’ordine dei meno 40 gradi Celsius. Le batterie sono posizionate all’interno di un vano impermeabile e progettato per resistere a forti sollecitazioni esterne. La batteria utilizza un avanzato sistema di climatizzazione a liquido, per assicurare la giusta temperatura di funzionamento e migliorare i tempi di ricarica.

Il produttore offre “Ford Connected Wallbox”, soluzione che, a suo dire, e garantisce una potenza di ricarica fino a cinque volte superiore rispetto a una presa domestica standard, il che significa che il sistema di ricarica garantisce un’autonomia massima di 51 km per ogni ora di ricarica.

Il sistema di navigazione collegato identificherà inoltre i luoghi di ricarica pubblici aggiornati durante i viaggi. . In collaborazione con NewMotion, l’app FordPass, consentirà ai clienti di accedere alla rete di stazioni pubbliche di ricarica in Europa di oltre 125.000 stazioni di ricarica pubbliche in 21 paesi, utilizzando la connettività fornita dal modem di bordo FordPass Connect ricevendo, per esempio, notifiche in tempo reale sullo stato della ricarica.

Ford è un membro fondatore della partnership IONITY che mira a costruire 400 stazioni in importanti località europee entro il 2020, con una capacità di ricarica da 350 kW. A detta del produttore le nuove colonnine in queastione, con una potenza massima di 150 kW, permettono alla Mustang Mach-E di avere un’autonomia massima fino a 93 km (57 miglia) con soli 10 minuti di ricarica.

Offerte Speciali

Piove lo sconto su Apple Watch 5 ed Apple Watch 4: i migliori affari su Amazon

Su Amazon sono in sconto gli Apple Watch 5. Ribassi interessanti sul più recente modello. Offerte anche su Apple Watch 4 top con rete cellulare sconti fino a quasi il 30%.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,460FansMi piace
95,181FollowerSegui