Fucile da caccia spara a bruciapelo, salvo grazie a iPhone 5c

Il rapporto dell’ispettore della polizia del Cheshire, Regno Unito non lascia alcun dubbio: se l’uomo colpito dallo sparo di un fucile da caccia non avesse avuto il suo iPhone 5c in tasca sarebbe sicuramente morto

iphone 5c salva la vita 700

iPhone 5c è noto per essere il primo smartphone Apple proposto in una varietà di colori accattivanti ma anche per il suo successo limitato a livello di vendite, soprattutto se confrontato con i volumi generati dai modelli di punta della Mela. Da oggi iPhone 5c verrà ricordato anche per aver salvato la vita di un uomo. È successo in Regno Unito a seguito di un alterco venutosi a creare tra un gruppo di ragazzi e un uomo che reclamava per la chiusura del rubinetto che ha bloccato la fornitura di acqua del palazzo in cui vive.

Nel litigio il 19enne Ryan Duggan ha sparato un colpo di fucile da caccia a distanza ravvicinata contro l’uomo che ha riportato gravi ferite all’addome ma è fuori pericolo grazie a iPhone 5c che, riposto nella tasca, ha assorbito gran parte della gragnola di colpi. Il ruolo fondamentale dello smartphone nel salvare la vita del malcapitato emerge chiaramente nel rapporto stilato da Gary McIntyre, ispettore della polizia del Cheshire: “Fortunatamente il cellulare della vittima ha subito il grosso dello sparo e, come risultato, egli è sopravvissuto. Questo è notevole: se in quel momento il telefono non fosse stato nella sua tasca sarebbe sicuramente morto”. Anche l’iPhone meno fortunato della gamma può fare miracoli.
iphone 5c salva la vita 600apple_iphone_5c_announced_1