fbpx
Home Macity AggiornaMac Chrome 52 per Mac brilla con l’interfaccia Material Design

Chrome 52 per Mac brilla con l’interfaccia Material Design

Google ha rilasciato la versione Chrome 52 del suo browser e tra le novità che balzano immediatamente agli occhi l’attivazione di Material Design, lo stile grafico e di interfaccia che Big “G” sta lentamente adottando per tutti i prodotti e software del suo ecosistema. Non è una rivoluzione ma le schede sono evidenziate meglio e le icone più “incassate”. Il pulsante con le tre linee in alto a destra che consente di personalizzare e controllare Chrome, è stato cambiato e anziché le tre lineette appaiono tre punti verticali.

Attivando la modalità di navigazione in incognito, non solo lo sfondo della finestra principale ma anche tutti gli altri elementi dell’interfaccia diventano di colore scuro. Se la nuova modalità di visualizzazione non è di vostro gradimento, è possibile ripristinare la precedente digitando nella barra degli indirizzi “chrome://flags/#top-chrome-md” (senza virgolette) modificando l’impostazione relativa al Material design.

Chrome52 Esempio mac

Altra novità (non da tutti apprezzata) di Chrome 52 è la scorciatoia usata per tornare indietro, alla precedente pagina di navigazione. Il pulsante backspace non è più utilizzabile ma è necessario premere la combinazione CMD+freccia sinistra; la scelta ha una sua logica giacché molti con il solo “backspace” avevano lamentato di perdere quanto indicato in pagine web con moduli usando il tasto backspace in combinazione a un click errato su qualche punto di una pagina web. Google dice di essere al lavoro a una estensione per restituire la combinazione agli utenti che gradivano il comportamento precedente del tasto, evidenziando però che la maggior parte dei sistemi operativi ha una combinazione di tasti a livello di sistema per tornare alla pagina precedente.

Dal punto di vista tecnico è stata migliorata la visualizzazione di elementi nella pagina con la proprietà CSS “contain”, è stato integrato il supporto VAPID, standard open per l’autenticazione server con servizi push. Non manca, infine, la consueta carrellata di bug fix e le consuete patch sicurezza.

Per ottenere Chrome 52 è possibile aggiornare le versioni precedenti selezionando dal menu “Chrome” la voce “Informazioni su Google Chrome”. In alternativa è possibile scaricare il programma completo da questo indirizzo.

Google Chrome

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,804FansMi piace
93,089FollowerSegui