Huawei ci riprova: le foto che mostra come scattate con Huawei P30 sono di una fotocamera professionale

Nella pagine web sul sito di Huawei dedicate al P30 e P30 Pro, mostrate foto scattate con una fotocamera DSLR come se fossero scattate con i due smartphone, Non è la prima volta che l'azienda si comporta in questo modo ma questa volta c'è una risposta ufficiale.

Huawei ci riprova: le foto che mostra come scattate con Huawei P30 sono in realtà scattate con una fotocamera professionale

Huawei non perde il vizio. Già in passato è stata pizzicata a mostrare foto scattate con una reflex come se fossero state scattate con i suoi telefoni. L’ha fatto nello spot dedicato al Nova 3i, l’ha fatto con il P9, e ora lo fa ancora con l’imminente Huawei P30 mostrando su Weibo alcune foto mostrate come esempi.

Le foto che si vedono su Weibo non sono state scattate con il P30 o il P30 Pro (che devono essere ancora presentati ufficialmente sul mercato il 26 di Marzo 2019) anche se il marketing lascia intendere questo. Il sito Gsmarena fa notare che una delle immagini che si vedono è una foto professionale presente in uno dei tanti siti che vende immagini a stock, e – non c’è neanche bisogno di dirlo – è stata scattata con una fotocamera DSLR. Anche la foto con il vulcano in eruzione era stata notata in precedenza online e risale al 2009.

Huawei non è la sola a utilizzare foto professionali scattate con fotocamere DSLR presentandole come se fossero scattate con i suoi smartphone. A dicembre dello scorso anno, sul sito malese di Samsung è apparsa una foto che mostrava le potenzialità dell’effetto bokeh che è possibile ottenere con il Galaxy A8 Star: la foto in questione era stata in realtà scattata con una reflex e pesantemente modificata.

foto finta Huawei

Ad agosto dello scorso anno la filiale brasiliana dell’azienda sudcoreana aveva pubblicato foto di selfie indicati come scattati con Samsung Galaxy A8.

In realtà si è scoperto che le due immagini sono provenienti da un sito che vende immagini a stock, acquistate su Getty Images per un totale di circa 1.000 dollari (probabilmente sarebbe costato meno ingaggiare qualche modello/a per scattare due foto con il telefono).

Per quanto riguarda l’ultimo fatto specifico di Huawei l’azienda ha risposto a qualche ora di distanza dalla notizia con un comunicato che vi riportiamo tradotto:

” Siamo stati informati del fatto che siano avvenuti alcuni fraintendimenti sulle recenti pubblicità preliminari (teaser poster) che preannunciano la serie Huawei P30.  Vorremmo ribadire che questo sono infatti, semplicemente delle immagini che pre-annunciano i prodotti e si intendono solo per fornire un suggerimento sulle caratteristiche uniche che arriveranno con  la serie Huawei P30.  Huawei ha acquistato le licenze delle immagini originali e i teaser poster sono frutto di interventi artistici che vogliono solo rappresentare le caratteristiche suddette. Cogliamo l’occasione per ringraziare i media per l’interesse nelle nostre pubblicità preliminari. Abbiamo molto da annunciare nelle prossime settimane. Restate sintonizzati.”