fbpx
Home Macity Mac OS X I dettagli sulla falla del Portachiavi di macOS comunicati ad Apple

I dettagli sulla falla del Portachiavi di macOS comunicati ad Apple

Il ricercatore specializzato in sicurezza informatica Linuz Henze ha ceduto e ha deciso di comunicare ad Apple i dettagli sulla falla di macOS che consente di individuare le password memorizzate in Accesso Portachiavi.

Henze aveva individuato una falla in macOS Mojave, presente anche nell’ultima versione 10.14.3. In un video pubblicato su YouTube il ricercatore tedesco aveva dimostrato la possibilità di accedere alle varie password salvate in Accesso Portachiavi eseguendo una sua utility creata ad hoc.

L’esperto non aveva condiviso i dettagli sulla vulnerabilità con Apple spiegando di non averlo fatto perché la multinazionale di Cupertino non prevede ricompense o offerte ma un programma di bug bounty che premia la scoperta di vulnerabilità di questo tipo solo per quanto riguarda iOS.

Henze ha recentemente ricevuto una mail da Apple con la richiesta dei dettagli sulla vulnerabilità. “Sono disposto a indicare immediatamente i dettagli completi e fornire anche la patch se un portavoce di Apple invia una dichiarazione ufficiale (e ragionevole) sul perché non ha o non vogliono creare un programma di Bug Bounty per macOS” ha risposto il giovane ricercatore in una mail del 5 febbraio.

Apple non ha replicato e l’8 febbraio Henze ha rimandato la mail ribadendo le sue condizioni, anche questa volta senza ottenere risposta. Nonostante l’assenza di repliche da parte di Apple, il ricercatore ha alla fine deciso di condividere gratuitamente la sua scoperta. Il suo nome comparirà probabilmente nelle note di rilascio dei futuri aggiornamenti di sicurezza di macOS.

Dopo la scoperta di una vulnerabilità per quanto riguarda le chiamate FaceTime di gruppo, Apple ha promesso di rivedere il processo di ricezione e segnalazione dei bug. La speranza è che il rinnovo delle procedure di segnalazione riguardi anche macOS.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,805FansMi piace
93,071FollowerSegui