Il camion Tesla sarà svelato a settembre con autonomia compresa tra 320-480 km

Il primo camion Tesla promette di rivoluzionare il trasporto delle merci ma gli esperti mettono paletti: la tecnologia attuale pone limiti per carico e autonomia ma Elon Musk può avere un’altra carta vincente

camion tesla

Già da diversi mesi Elon Musk ha anticipato il progetto per il primo camion Tesla: in modo simile a quanto avvenuto per le auto di lusso completamente elettriche, anche per il camion Tesla si prevede una portata rivoluzionaria nel campo del trasporto merci. Questa volta però gli esperti di batterie pongono alcuni paletti che potrebbero limitare sensibilmente la convenienza di un veicolo commerciale elettrico rispetto alle controparti esistenti con motore a combustione diesel.

Uno studio di Shashank Sripad e Venkat Viswanathan della Carnegie Mellon University, riportato da Reuters, dimostra che le batterie per un camion elettrico in grado di percorrere da 200 fino a 400 miglia, quindi tra 320 e 640 km, potrebbero costare da sole oltre 120.000 dollari, vale a dire il prezzo di un intero camion diesel tradizionale, con in più il limite che le enormi batterie richieste per garantire questa autonomia peserebbero così tanto da lasciare poco spazio per il carico utile da trasportare.

camion tesla
Per sondare il terreno sulle possibili capacità del primo camion Tesla sono stati intervistati anche esperti che gestiscono flotte di camion per il trasporto merce su gomma. Da qui si apprende che circa il 30% di tutte le movimentazioni merci USA su gomma è costituito da viaggi compresi tra 100 e 200 miglia, quindi da 160 a 320 km. Tenendo presente il limite indicato dagli esperti di batterie, si prevede che il primo camion Tesla potrebbe puntare proprio a questo tipo di trasporti a breve-medio raggio, presentando quindi un veicolo privo di cuccetta per la notte.

L’autonomia sarebbe sufficiente per i trasporti regionali, per esempio dai porti ai magazzini e dai magazzini ai centri di distribuzione, con la possibilità di ricarica durante la notte. Anche se il prezzo potrebbe risultare poco competitivo o addirittura superiore ai camion diesel, il primo camion Tesla elettrico promette minori costi per il carburante e anche per la manutenzione. La presentazione è attesa a settembre anche se per il momento Tesla rifiuta di commentare le indiscrezioni e non ha ancora annunciato una data ufficiale per l’evento.