iMac, fusion drive disponibile anche sul modello entry level

Apple accoglie le richieste di molti utenti e rende finalmente disponibile il suo sistema di archiviazione Fusion Drive anche sul nuovo iMac entry level. Con l’aggiunta di 250 euro è possibile portarsi a casa un iMac da 21.5” e processore da 2.7 GHz al costo di 1629 euro.

Con una decisione attesa da molti utenti, Apple ha reso disponibile la sua tecnologia di archiviazione Fusion Drive anche sui nuovi iMac entry level, ovvero sulla versione da 21.5 pollici e processore da 2.7 GHz, mentre in precedenza l’opzione era disponibile solo sul modello successivo con processore da 2.9 GHz, oltre che sui modelli con display da 27 pollici.

L’aggiunta dell’unità di archiviazione Fusion Drive richiede un esborso aggiuntivo di 250 euro: il costo dunque di un iMac da entry level balza dunque a 1629 euro nel caso in cui si decida di optare per il sistema di archiviazione ideato dalla Mela. Un decisione che renderà felice chi si appresta ad acquistare un nuovo iMac ma che potrebbe scontentare chi l’ha già acquistato e che avrebbe volentieri sfruttato l’opportunità se disponibile.

Ricordiamo che Fusion Drive è la tecnologia i archiviazione che combina la velocità e responsività di una memoria flash con la capienza ed estensione di un disco rigido, cercando di ottenere il meglio di entrambe nell’uso quotidiano del Mac da parte degli utenti. Chi volesse procedere all’acquisto di un nuovo iMac può partire da questa pagina ed aggiungere il Fusion Drive nella schermata di configurazione.