fbpx
Home Hi-Tech Android World Instagram unito a Facebook Messenger è un successo

Instagram unito a Facebook Messenger è un successo

Oltre il 60% degli utenti di Instagram hanno collegato la chat alla piattaforma di Facebook Messenger. Secondo il dirigente Stan Chudnovsky, l’adozione dell’interoperabilità tra i due servizi di messaggistica è superiore alle aspettative, sia in termini di velocità che di quantità inteso come numero di persone che scelgono di collegare tra loro le due chat.

Tutto è cominciato nel mese di marzo del 2019 quando il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato l’intenzione di voler unire la messaggistica tra le applicazioni (meglio nota come comunicazione cross-app) tra Messenger, Instagram e Whatsapp. Ciò – spiegava in quei giorni – consentirebbe di eliminare diversi problemi, primo tra tutti la difficoltà nella scelta del servizio da utilizzare per contattare una persona, «il che di conseguenza aumenta l’utilizzo dei servizi di messaggistica».

L’implementazione è cominciata a settembre dello scorso anno, ma è lungi dall’essere completata soprattutto perché WhatsApp utilizza la crittografia end-to-end che al momento manca a Messenger: si ritiene che la fusione possa essere portata a termine soltanto dopo la seconda metà del 2022.

Facebook unisce i messaggi di Messenger e Instagram

Facebook non rende più noti i dati di utilizzo delle varie applicazioni, ma sappiamo che – stando ai dati ufficiali – nel 2017 Messenger aveva più di 1,3 miliardi di utenti, nel 2018 su Instagram cen’era più di 1 miliardo e nel 2020 Whatsapp aveva più di 2 miliardi di utenti. «Il fatto che le persone stiano optando per il collegamento delle due chat nella stessa velocità con cui si aggiorna un’app ci fa capire che le nostre idee sono giuste e che ritengono che ciò sia conveniente».

Secondo una ricerca condotta da Facebook, il 70% degli americani usa tre o più app di messaggistica e un terzo di questi dice di avere difficoltà a ricordare in quale app si sono svolte determinate conversazioni: è questo il motivo principale – spiegano – che ci sta spingendo a collegare le chat tra loro. «Un’enorme percentuale di persone non sa davvero dove andare per parlare con una persona in particolare: di conseguenza si inviano meno messaggi».

Chudnowsky ha anche puntato il dito contro Apple, affermando che se aprisse il suo ecosistema per consentire agli utenti iPhone di scegliere l’app di messaggistica predefinita, Messenger probabilmente servirebbe più utenti. «Riteniamo che le persone debbano essere in grado di poter scegliere quale particolare applicazione è quella che preferiscono per le comunicazioni via messaggi».

instagram messenger chat unificate

In questo momento gli utenti iPhone devono necessariamente utilizzare l’app iMessage per scambiarsi i messaggi e ciò è ad esempio in contrasto con quel che accade su Android – spiega – dove gli utenti possono impostare un altro servizio di messaggistica, incluso Messenger di Facebook, come app predefinita per l’invio dei messaggi di testo. «Perciò gli utenti iPhone che preferiscono Messenger rispetto a iMessage si trovano in una posizione svantaggiata perché non possono controllare questa impostazione e sono vincolati a ciò che Apple vuole che loro utilizzino».

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Facebook, WhatsApp e Instagramsono disponibili ai rispettivi collegamenti. Per tutti gli articoli di macitynet che parlano di iPhone e Android si parte dai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
93,024FollowerSegui