fbpx
Home iPadia iPad iPad Pro con LiDAR, le funzioni disponibili subito e quelle in arrivo

iPad Pro con LiDAR, le funzioni disponibili subito e quelle in arrivo

Tra le novità del nuovo iPad Pro 2020 di particolare interesse è lo scanner LiDAR che offre funzioni evolute di rilevamento della profondità, utile per alcuni lavori professionali nonché app di fotografia, video di livello e app di realtà aumentata, alcune delle quali in aggiornamento per sfruttare appieno lo scanner in questione.

Lo scanner LiDAR (qui è possibile vederlo all’opera) funziona sia in ambienti chiusi sia all’aperto, misura la distanza dagli oggetti circostanti fino a 5 metri e i nuovi framework di profondità in iPadOS combinano i punti di profondità misurati dallo scanner LiDAR con i dati inviati dalle due fotocamere e dai sensori di movimento, sfruttando, tra le altre cose, anche gli algoritmi di computer vision sul chip Apple A12Z Bionic per rilevare con più precisione i dettagli della scena.

Sviluppatori, i vantaggi di ARKit 3.5 con il sensore LiDAR del nuovo iPad Pro 2020
I miglioramenti di ARKit e il sensore di profondità del nuovo iPad Pro hanno permesso agli sviluppatori dell’app Complete Anatomy di introdurre un nuovo strumento per valutare la mobilità, che sarà disponibile entro la fine dell’anno. Registrando i miglioramenti nel corso del tempo, questa funzione – promettono gli sviluppatori – aiuterà fisioterapisti e pazienti ad acquisire una maggiore consapevolezza dei progressi fatti durante la riabilitazione.

Apple spiega che la stretta integrazione fra questi elementi rende possibile una nuova classe di esperienze di realtà aumentata su iPad Pro. Tutte le app ARKit esistenti possono contare automaticamente sul posizionamento istantaneo degli oggetti AR e su un sistema migliorato per la scansione dei movimenti e l’occlusione tra persone e oggetti virtuali. Utilizzando l’ultimo aggiornamento di ARKit con una nuova API Scene Geometry, gli sviluppatori possono sfruttare la potenza nel nuovo scanner LiDAR per esplorare scenari finora impensabili.

È possibile creare mappe topologiche del proprio spazio con etichette che identificano piani, muri, soffitti, finestre, porte e sedute. Questo meccanismo di comprensione della profondità consente di tenere conto dell’occlusione degli oggetti e della fisica nel mondo reale per oggetti virruali. Lo scanner LiDAR su iPad Pro, spiega ancora Apple, consente di rivelare velocemente superfici piane, consentendo di collocare oggetti virtuali nel mondo reale senza la scansione, funzionalità che gli sviluppatori possono sfruttare per le varie app grazie ad ARKit e senza bisogno di effettuare cambiamenti al codice.

Sviluppatori, i vantaggi di ARKit 3.5 con il sensore LiDAR del nuovo iPad Pro 2020
La nuova modalità Studio dell’app IKEA Place, disponibile entro la fine dell’anno, sfrutta lo scanner LiDAR di iPad Pro e ARKit per andare oltre il posizionamento di singoli mobili e consentire di arredare intere stanze in realtà aumentata. Con la modalità Studio, gli utenti possono esplorare i vari ambienti della propria casa per scoprire “room set”, come quelli presenti nei punti vendita IKEA, che si integrano con gli spazi, i mobili e lo stile esistenti.

ARKit 3.5 su iPad Pro, spiega ancora Apple, consente di ottenere stime di profondità tenendo conto dell’occlusione delle persone e la stima delle altezze con Motion Capture è ancora più accurato, altre due funzionalità che consentono di offrire miglioramenti alle app create con ARKit senza bisogno di effettuare cambiamenti al codice.

Sviluppatori, i vantaggi di ARKit 3.5 con il sensore LiDAR del nuovo iPad Pro 2020
Lo scanner LiDAR del nuovo iPad Pro permetterà agli utenti di usare la nuova modalità AR di Hot Lava, disponibile entro la fine dell’anno, per trasformare il pavimento del proprio soggiorno in un percorso a ostacoli ricoperto di lava. Questa tecnologia consente al gioco di interagire con il mondo reale in modi del tutto inediti, sfumando il confine fra mondo fisico e virtuale.

Tra gli altri miglioramenti evidenziati da Apple, la possibilità di individuare fino a 100 immagini alla volta ottenendo una stima automaticamente delle dimensioni fisiche di un oggetto. L’individuazione di oggetti 3D è più robusta, e gli oggetti sono riconosciuti meglio in ambienti complessi. Apple riferisce ancora che è usato anche il machine learning per individuare piani ancora più velocemente.

Sviluppatori, i vantaggi di ARKit 3.5 con il sensore LiDAR del nuovo iPad Pro 2020
Entro la fine dell’anno, il CAD Shapr3D basato sulla tecnologia Siemens Parasolid, utilizzerà lo scanner LiDAR per generare automaticamente una planimetria 2D e un modello 3D di una stanza, che potranno poi essere usati come basi per ristrutturazioni o aggiunte di nuovi ambienti, come un bagno o un armadio. Sarà inoltre possibile vedere un’anteprima dei progetti in scala reale utilizzando la realtà aumentata nella stanza di cui si è fatta la scansione.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di iPhone e iPad sono disponibili ai rispettivi collegamenti. I nuovi iPad Pro con sensore LiDAR sono disponibili anche su Amazon.

Offerte Speciali

Il nuovo MacBook Air già in sconto di 120 euro su Amazon

Offerta MacBook Air al prezzo minimo: Amazon lo sconta di 110 euro

Su Amazon comprare il nuovo MacBook Air in sconto. Modello da 256 Gb a solo 1118,99 euro, circa 110 euro meno del prezzo ufficiale Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,363FansMi piace
94,685FollowerSegui