iPad Pro da solo ha venduto più di tutti i Surface messi insieme

Nella stagione natalizia, l’iPad Pro ha venduto più di tutti i Surface messi insieme. Lo afferma IDC, spiegando che il tablet di Apple è il chiaro vincitore della stagione in questione.

[banner]…[/banner]

Se iPad è alla canna del gas e il Surface è un grande trionfo, come dice qualcuno, ci deve essere qualche cosa che non quadra nel modo di dire “alla canna del gas” e nel termine “trionfo”. È questa la prima considerazione che viene in mente apprendendo che iPad Pro (solo una frazione di quel prodotto spacciato per fallimentare e morente che sarebbe iPad) ha venduto da solo quanto tutta la gamma Surface Pro, che starebbe secondo la vulgata degna di entrare nella Roma Imperiale delle vendite dei tablet, passando sotto un arco di trionfo nuovo di zecca, forte di una presunta marcia trionfale sul mercato.

Le cifre che segnano il corto circuito, le snocciola IDC: “Riteniamo che Apple abbia venduto oltre 2 milioni di iPad Pro, mentre Microsoft ha venduto 1.6 milioni di dispositivi Surface, la maggior parte dei quali sono Surface Pro e non i più economici Surface 3”. A scrivere è Jean Philippe Bouchard, research director di IDC in un comunicato nel quale si fa riferimento alla stagione natalizia, spiegando che il mercato globale dei tablet nel quarto trimestre dell’anno è ancora in declino, ma che Apple è ancora la società dominante e iPad Pro, alla fine, non è certo andato male.

“Nonostante alcune tiepide recensioni – si legge –  l’iPad Pro è il chiaro vincitore della stagione essendo il più venduto tra i dispositivi “staccabili”, sorpassando notevoli prodotti di Microsoft e altri vendor PC”.

IDC evidenzia che a sorreggere il mercato dei tablet nel loro complesso sono gli “staccabili”, tablet con tastiera che hanno offerto opportunità sia a Microsoft, sia ad Apple, mentre la recente incursione di Google nel settore è stata alquanto “scialba”, probabilmente “perché la piattaforma Android richiede ancora molti miglioramenti per ottenere successi tangibili e valutabili”.

Interessante notare, spiega ancora IDC, come il taglio del prezzo non abbia aiutato i tablet economici di Amazon a risalire il fondo della classifica. Questi dispositivi sono stati ad ogni modo la sorpresa del periodo esaminato,  evidenziando ad ogni modo che per ogni Fire venduto, Apple ha venduto tre iPad. Società quali Huawei e Lenovo, continuano a concentrarsi sui dispositivi di fascia bassa e cominciano a espandersi all’infuori della loro nazione di origine (Cina).

Nonostante il rallentamento, Apple guadagna il 24.5% del mercato ed è la seconda nella categoria. Samsung, nonostante il rallentamento nella domanda complessiva di tablet (che riguarda tutti), guadagna il quarto posto (13.7% di market share).

Secondo Bouchard uno dei motivi per il quale la categoria dei tablet “staccabili” cresce così in fretta è perché gli utenti finali vedono questi dispositivi come in grado di rimpiazzare i PC.

Tabella iPad pro da solo