iWork e AppleScript: un sito dedicato

Con gli ultimi aggiornamenti di Pages, Numbers e Keynote, Apple ha migliorato il supporto ad AppleScript, la tecnologia che consente di automatizzare operazioni ripetitive. Un sito si dedica allo scripting delle nuove applicazioni.

AppleScript Editor

Per iWork e AppleScript c’è ora un sito. La pagina Internet, iWorkAutomation.com, arriva sulla scorta delle ultime novità della suite iWork (Pages, Numbers e Keynote) che con l’aggiornamento di ieri sera introduce un supporto migliorato per AppleScript, l’avanzata tecnologia di scripting Apple che consente di automatizzare ed eseguire compiti ripetitivi. Nelle prime versioni dei pacchetti rinnovati a ottobre dello scorso anno, i dizionari di supporto ad AppleScript erano così scarsi che più di un professionista si era lamentato del problema.

iWorkAutomation.com, come il nome lascia immaginare, è dedicato all’automazione di iWork con AppleScript. Il contenuto sarà man mano ampliato, ma in esso già troviamo alcuni esempi interessanti come ad esempio uno script per il mail merge (l’invio a più destinatari di una lettera-tipo modificata cambiando in automatico i nomi) sfruttando Contatti, Pages e Mail.

AppleScript, lo ricordiamo, consente di automatizzare varie operazioni. È un linguaggio di script integrato in OS X utile per realizzare abbreviazioni, automatizzare attività e anche creare applicazioni. Gli script sono formati da comandi in un linguaggio simile all’inglese che eseguono azioni su oggetti. Tra le azioni possibili: aprire, chiudere, richiamare un “oggetto” (es. di oggetti sono le finestre e le impostazioni). Gli script possono controllare più applicazioni e queste devono essere “pilotabili” (scrivibili nel gergo di AppleScript) definendo i termini utilizzabili.

iwork-apps-icons