fbpx
Home Macity Internet La vulnerabilità Sudo di Linux e BSD colpisce anche i Mac

La vulnerabilità Sudo di Linux e BSD colpisce anche i Mac

L’istruzione a riga di comando sudo è disponibile da sempre nei sistemi Linux e BSD: a gennaio è stata scoperta una vulnerabilità che permette a un attaccante di prendere il controllo della macchina con privilegi di amministratore, una vulnerabilità che ora si scopre colpire anche i Mac.

A gennaio di quest’anno i ricercatori di Qualys hanno segnalato la vulnerabilità sudo in diverse distribuzioni Linux, incluse Ubuntu, Debian e Fedora. Con la scoperta i ricercatori hanno avvertito che la stesa vulnerabilità poteva interessare altri sistemi operativi in cui questo comando è disponibile, anche se allora non era chiaro e nemmeno precisato che i computer Apple fossero interessati.

La vulnerabilità Sudo di Linux e BSD colpisce anche i Mac

Secondo le segnalazioni la vulnerabilità sudo interessa tutte le versioni datate e legacy di questa istruzione, dalle versioni 1.8.2 fino alla 1.8.31p2, ma si estende anche alle versioni più recenti e stabili, dalla 1.9.0 alla 1.9.5p1. Nelle verifiche sui Mac della redazione di Macitynet, un MacBook Pro con macOS Mojave è presente sudo versione 1.8.29, mentre su macOS 11.2 e macOS 11.3 è presente sudo versione 1.8.31, quindi entrambe interessate dalla vulnerabilità in questione.

La notizia che la vulnerabilità sudo colpisce anche i Mac è confermata in queste ore da diversi esperti di sicurezza, riportati da ZDNet. Successivamente è stata confermata anche da Patrick Wardle, uno dei massimi esperti di sicurezza in ambiente Apple e macOS, oltre che da Will Dormann del CERT Coordination Center della Carnegie Mellon University. I ricercatori hanno già comunicato la scoperta ad Apple ed è molto probabile che la multinazionale di Cupertino rilascerà a breve un aggiornamento di sicurezza per chiudere la falla.

Ma anche se la vulnerabilità è nota da gennaio e applicabile ai Mac, gli utenti non corrono rischi immediati perché per sfruttarla occorre accedere direttamente al computer. Per tutte le notizie sulla sicurezza informatica è possibile consultare questa sezione di macitynet.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui