L’SOS di Apple Watch salva un’altra vita

Apple Watch salva un'altra vita, questa volta in mare, grazie alla modalità SOS. Ecco i fatti.

Apple Watch salva un’altra vita

Apple Watch continua a manifestare le sue capacità di salva vita. Questa volta, a beneficiare dei “super poteri” dell’orologio smart di Cupertino è un fortunato possessore in quel di Chicago, che ha utilizzato la modalità SOS dopo essere caduto dalla sua moto d’acqua.

Risponde al nome di Phillip Esho il fortunato che ha sperimentato l’utilità dello smartwatch. Si trovava a centinaia di metri dalla costa, nel lago Michigan, quando lo stesso è stato colpito da una grande onda. Dopo aver perso il telefono, e anche i sensi, Apple Watch è venuto in suo soccorso.

Apple Watch salva un’altra vita

Lo stesso ha raccontato della funzione di chiamata di emergenza di Apple Watch, che gli ha consentito di chiamare il 911. Esho ha dichiarato di non essere certo che la chiamata avesse funzionato,  perché non riusciva a capire cosa stesse dicendo il supervisore all’altro capo della cornetta. Peraltro, ad un certo punto la chiamata è stata interrotta.

Dopo essere riuscito a ricontattare il 911, lo sventurato si è accorto che, in realtà, i soccorsi erano già arrivati sul posto.  Questo, naturalmente, grazie al fatto che indossasse il suo Apple Watch, in grado di rilevare la sua posizione, e senza il quale i soccorsi non sarebbero certamente potuti  intervenire così velocemente.

Apple Watch ha dimostrato nel corso dei mesi scorsi di essere veramente un salva vita. Da un lato le sue funzioni ECG, dall’altro il rilevamento automatico della caduta, mentre più di recente la modalità SOS, come dimostra la storia odierna, che consente di chiamare i servizi di emergenza, avvisare un amico e tracciare la propria posizione. Non mancano, neppure in Italia, testimonianze di persone salvata da Apple Watch.