Apple Watch e la salute: ancora una volta fondamentale. A Verbania

Una donna di Verbania sottovalutava i sintomi, ma il figlio ha usato l’ECG del suo Apple Watch 4: l’indossabile di Cupertino ha consigliato di chiamare subito i soccorsi rivelandosi un prezioso aiuto

Apple Watch ha salvato la vita di una donna a Verbania con la funzione ECG

Ancora una volta la funzione ECG e la corona di Apple Watch 4 fanno la differenza, questa volta per una donna di Verbania: il 22 aprile l’indossabile di Cupertino ha rilevato una anomalia cardiaca in corso, consigliando di chiamare subito i soccorsi.

Si tratta del secondo caso noto in Italia, in cui Apple Watch dimostra di non essere soltanto un dispositivo smart per chi ama il fitness, ma uno strumento prezioso che in alcuni casi – grazie alle funzioni progettate per la salute dell’utente – è essenziale. 

Annamaria Tiozzo ha 89 anni e sta aspettando suo figlio Antonello seduta in poltrona, nella sua casa di Verbania, il giorno dopo Pasqua, quando non si sente bene: avverte un po’ di debolezza e ha dei giramenti di testa. Al suo arrivo Antonello, visto il malessere della mamma, decide di misurarle la pressione, nonostante le resistenze della donna, che sminuiva i sintomi. Sembrerebbe tutto nella norma: le due misurazioni sembrano regolari, ma il valore dei battiti al minuto – solo 35 – lo insospettisce.

Apple Watch 4 individua contrazioni ventricolari premature: medico impressionato

“Avrei potuto ignorare la situazione e pensare solo a un momento di debolezza. Ho anche pensato di aver misurato male la pressione o che quel valore basso fosse una casualità. Poi mi sono ricordato della funzione ECG di Apple Watch – racconta Antonello -. Da quando è stata rilasciata in Italia, l’avevo già provata su di me un paio di volte. Ho deciso così di fare una prova al polso di mia mamma”. 

Antonello mette Apple Watch 4 al polso di sua mamma Annamaria, attiva la funzione e, oltre a scoprire che non c’era stato alcun errore sulla misurazione dei battiti al minuto, nota immediatamente l’avviso di allerta di Apple Watch: segnalava la presenza di fibrillazione e di anomalia cardiaca e dava l’indicazione di chiamare i soccorsi.

In quel momento è scattata l’emergenza: “Ho chiamato i soccorsi, che sono arrivati in pochissimo tempo: i medici hanno confermato il responso dell’ECG di Apple Watch e hanno portato subito mia mamma in ospedale, attaccata ai macchinari”. La donna aveva un infarto in corso, ma poiché sono riusciti a bloccare in tempo la crisi, tenendola in terapia intensiva per cinque giorni all’Ospedale di Verbania, hanno potuto salvarle la vita ed evitarle danni neurologici. 

Dopo cinque giorni in terapia intensiva, la signora è stata spostata a Domodossola dove le è stato impiantato un pacemaker e ora sta vivendo i primi giorni di ripresa e riabilitazione. 

Su Amazon Apple Watch 3 a partire da 278 euro

“Ho mostrato l’ECG eseguito con Apple Watch ai medici e loro mi hanno confermato che l’anomalia era già chiaramente visibile e che non avrei potuto accorgermi che qualcosa non andava soltanto dalla misurazione della pressione. Per fortuna avevo con me Apple Watch. Ho sempre letto con interesse delle funzioni legate al monitoraggio della salute con Apple Watch sui giornali online- conclude Antonello -, ma ora posso dire che Apple Watch ha salvato la vita di mia mamma”. 

Dopo gli USA, dove era disponibile sin dal lancio, dalla fine di marzo 2019, con l’update a watchOS 5.2 la funzione ECG di Apple Watch Series 4 è stata resa disponibile in 19 Paesi europei, inclusi Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito.

L’app ECG e le notifiche di ritmo cardiaco irregolare presentano la marcatura CE e l’autorizzazione per lo Spazio Economico Europeo. La funzione di notifica in caso di frequenza cardiaca irregolare su Apple Watch di tanto in tanto controlla in automatico in background il battito cardiaco e invia una notifica nel caso in cui rilevi un battito irregolare indice di una fibrillazione atriale (FA).

Tutte le registrazioni, le relative classificazioni e gli eventuali sintomi riscontrati vengono archiviati in sicurezza nell’app Salute su iPhone.
Tutte le registrazioni, le relative classificazioni e gli eventuali sintomi riscontrati vengono archiviati in sicurezza nell’app Salute su iPhone.

La vicenda di Verbania è un episodio che mostra come, grazie alle funzioni di rilevamento della frequenza cardiaca, il ruolo di Apple Watch per la salute degli utenti possa essere ancora più attivo, fornendo  informazioni di vitale importanza. «Confidiamo nel fatto che queste funzioni aiuteranno gli utenti ad avere conversazioni più informate con i propri medici curanti», aveva spiegato Sumbul Desai, MD, Vice President di Health di Apple. «Con l’app ECG e la funzione di notifica di ritmo cardiaco irregolare, è possibile comprendere meglio e con più consapevolezza alcuni aspetti della salute del proprio cuore».

Già a fine gennaio Apple Watch si è rivelato fondamentale per un uomo in Italia: indossava un Apple Watch regalatogli un anno fa dal figlio, non un ultimo modello, ma aggiornato con watchOS 4 che, tra le altre novità, mette a disposizione un monitoraggio cardiaco migliorato. Nel caso di Verbania è stata invece la funzione di elettrocardiogramma a svolgere una preziosssima funzione

Impossibile riportare qui tutte le segnalazioni di utenti che dichiarano di essere stati salvati da Apple Watch: la maggior parte grazie alla funzione ECG, ma tanti altri ancora per la possibilità di comunicare senza poter raggiungere iPhone in casi di pericolo, per il rilevamento di cadute di Apple Watch 4. Di uno dei primi casi in Italia abbiamo parlato in questo articolo.