Mac Pro 2019 e Pro Display XDR di Apple costosi ma ultra accessibili per i disabili

Le modalità di utilizzo e gli accessori di Mac Pro 2019 e Pro display XDR hanno interessanti opzioni per le persone con ridotte capacità motorie con necessità di utilizzare strumenti di lavoro in studio o in casa.

Alcuni aspetti del nuovo Mac Pro e del Pro Display XDR di Apple interessanti anche per l’accessibilità

Steven Aquino del sito iMore fa delle interessanti considerazioni sui nuovi Mac Pro  e i nuovi monitor Apple da un’angolazione particolare, tenendo conto dell’impatto degli strumenti dal punto di vista di utenti con problemi di accessibilità.

Le ruote opzionali che è possibile montare nella parte inferiore del case sono un’interessante aggiunta anche dal punto di vista di utenti con particolari disabilità. “Immaginate di lavorare in un grande studio di produzione di qualche tipo e di avere un ritardo nello sviluppo della motricità che rende difficoltoso spostare una workstation”, dice Aquino; “le ruote che è possibile aggiungere al nuovo Mac Pro semplificano lo spostamento della workstation in uno studio, permettendo di effettuare movimenti anche a chi non ha abbastanza forza per ricollocare una macchina di questo tipo”.

Può sembrare banale ma questo accessorio potrebbe rivelarsi davvero utile per alcune tipologie di utenti, con e senza disabilità.

Anche il nuovo monitor di Apple, Pro Display XDR, ha peculiarità interessanti dal punto di vista dell’accessibilità. Utenti con deficit che lavorano in grandi studi (che non hanno sicuramente problemi di budget), possono sfruttare peculiarità di questo monitor che vanta eccezionale gamma cromatica, luminosità, contrasto e angolo di visualizzazione per portare a termine il loro lavoro in combinazione alle funzionalità di accessibilità di serie con macOS.

Alcuni aspetti del nuovo Mac Pro e del Pro Display XDR di Apple interessanti anche per l’accessibilità

Questo monitor sfrutta un particolare rivestimento e offre una nuova e innovativa opzione di opacizzazione chiamata nanostruttura, per cui il vetro viene tagliato con una precisione al nanometro per ridurre al minimo riflettività e riverbero.

L’accessorio Pro Stand per il monitor (criticato per il prezzo stratoferico) ha un braccio studiato appositamente per controbilanciare il display, tanto da farlo sembrare senza peso, così gli utenti possono posizionarlo con estrema semplicità. È facilmente regolabile in altezza e inclinazione, permettendo al display di ruotare in orizzontale, cambiando al volo l’orientamento; opzione comoda non solo per ritoccare foto, creare una pagina web o scrivere codice ma anche per utenti con particolari disabilità.