fbpx
Home Macity Eventi Macworld Expo Boston: fine di un'era

Macworld Expo Boston: fine di un’era

Fino a tre anni fa Apple partecipava negli USA a due grandi manifestazioni fieristiche e congressuali, entrambe denominate Macworld Expo, una in gennaio a San Francisco e l’altra a New York City (dopo i primi anni di Boston) in piena estate.

Fino a tre anni fa sembrava andare tutto bene ma la crisi economica stava affiorando e per ridurre i costi, l’organizzatore del Macworld Expo decise di spostare l’evento della costa est dalla Grande Mela (troppo onerosa per gli spazi espositivi e per i servizi ma molto ben collegata con ogni angolo del pianeta) alla sede originale delle prime edizioni: ancora una volta Boston.

Mugugni a malumore e poi il colpo mortale: Apple decise di non partecipare ad alcun Macworld Expo estivo che non si fosse tenuto a New York City; IDG World Expo non si arrende e i suoi vertici piuttosto che fare marcia indietro e dare soddisfazioni al maggior espositore della fiera continuano a muso duro, tanto da bruciare anche alcuni dei maggiori responsabili di questa scelta.

In realtà  Apple con questa scelta riduceva le spese di una trasferta comunque costosa sulla costa est degli States e, sapendo che IDG non sarebbe mai tornata a New York City, il facile gioco delle parti faceva quadrare il cerchio.

Cupertino negli ultimi anni ha utilizzato il WWDC di San Francisco di giugno come degno sostituto del Macworld Expo di New York City o Boston per lanciare o annunciare qualcosa di importante a metà  anno; questo è accaduto per il lancio dei PowerMac G5 nel 2003, per Mac OS X Tiger nel 2004 e, nell’ultima edizione, per l’annuncio del passaggio ad Intel.

Il Macworld Expo per un paio di edizioni si è svolto regolarmente a Boston, prima inaugurando un grandioso centro congressi cittadino, il BCEC – Boston Exposition and Conference Center, poi tornando nella seconda edizione nella vecchia e più modesta struttura, l’Hynes Convention Center.

In ogni caso l’esposizione è risultata triste e vuota a tutti coloro che hanno deciso di visitarla, apprezzando solo le pochissime novità  di alcune terze parti presentate in quella occasione.

IDG World Expo, dal canto suo, ha sempre cercato di far credere a tutti che, dopo tutto, il risultato ottenuto non era affatto negativo, ma l’evidenza era tutt’altra.

E’ già  da qualche anno che il Macworld Expo di Tokio non si tiene più, l’ultimo risale alla primavera del 2002; a Parigi l’Apple-Expo (ma non organizzato da IDG, bensì dal concorrente Reed) da quest’anno non ospita più il keynote introduttivo per ragioni che non sono state ufficialmente rese note e che si suppone possano essere ricondotti a non ben precisati problemi di sicurezza.

Il canto del cigno arriva in queste ore con l’annuncio mesto dell’organizzatore del Macworld: l’evento estivo previsto per il 10-13 luglio 2006 a Boston dedicato alla piattaforma Mac non avrà  più luogo.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui