Mappe Apple: in arrivo nuove API e versione web per sfidare Google?

Alla WWDC 2016 potrebbero arrivare la versione web e nuove API per integrare le Mappe Apple nei siti internet, come da anni avviene con Mappe di Google. Indizi individuati nel sito WWDC 2016 di Apple

Tra le novità in arrivo alla WWDC 2016 potrebbero esserci anche la versione web e nuove API per le Mappe Apple. Indizi in questo senso sono stati rintracciati nel mini sito della Mela dedicato alla conferenza mondiale degli sviluppatori. Come rilevato da 9to5Mac non è la prima volta che le Mappe Apple vengono implementate in una pagina web ma, comandi e codice impiegati indicano non solo una nuova versione del framework MapKit, ma anche miglioramenti della struttura, cambiamenti e novità che sembrano destinati all’impiego su larga scala, appunto per una possibile implementazione nei siti web e Internet.

mappe apple sito wwdc 2016mappe apple sito wwdc 2016
Come avviene da tempo con le Mappe di Google, anche nel mini sito Apple della WWDC 2016 è possibile ingrandire e ridurre la visuale, trascinare con un clic e far scorrere la mappa in ogni direzione: l’integrazione nella pagina web delle Mappe Apple serve per mostrare ai partecipanti il percorso dal Moscone Center dove si svolgeranno le varie sessioni tecniche al Bill Graham Civic Auditorium dove invece si terrà il Keynote di presentazione e apertura lavori lunedì 13 giugno.

Se la lettura degli indizi è corretta e così anche le ipotesi più sopra descritte, Cupertino potrebbe rilasciare nuove API per le Mappe Apple, rendendo possibile l’integrazione nelle pagine web: fino a oggi la cartografia della Mela può essere impiegata esclusivamente nelle app per iOS e anche nei software per Mac. Con un nuovo framework e nuove API avrebbe senso anche rilasciare una versione web delle Mappe Apple, utilizzabile direttamente dal browser, per cercare punti di interesse, tragitti e pianificare spostamenti, come da anni siamo abituati a fare con le Mappe di Google sempre via browser. In attesa di ulteriori indizi in questo senso occorre attendere fino alla WWDC 2016 di giugno.

Visualizzazione standard con zoom
Visualizzazione standard con zoom