fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Microsoft sta lavorando su un suo processore ARM per i futuri Surface

Microsoft sta lavorando su un suo processore ARM per i futuri Surface

Apple con il suo M1 sembra aver convinto vari produttori di PC che è ora di guardare oltre l’offerta di Intel. Bloomberg riferisce che anche Microsoft, come fatto da Apple, ha intenzione di sviluppare un suo processore “in casa”, un SoC da sfruttare per futuri Surface ma da destinare anche alle infrastrutture cloud.

L’agenzia stampa non fornisce dettagli se non indicazioni generiche dell’intenzione di Microsoft di lavorare su nuovi processori per i data center, affermando che sta ancora valutando l’uso in una futura lineup di Surface. Nelle sue strutture dedicate ai servizi cloud Azure, la Casa di Redmond al momento usa principalmente processori Intel. Quest’ultima domina il mercato server con quasi il 90% del mercato. La sola indiscrezione che Microsoft starebbe pensando di sfruttare suoi processori con architettura ARM è costata un crollo del titolo Intel del 6.3% nel momento in cui scriviamo (prima della chiusura delle negoziazioni).

“Giacché il silicio è un elemento costitutivo fondamentale della tecnologia, continuiamo a investire nelle nostre capacità in aree quali progettazione, produzione e strumenti, promuovendo e rafforzando al contempo partnership con un’ampia gamma di fornitori di chip”, ha riferito Frank Shaw, portavoce di Microsoft, in una dichiarazione inviata a Engadget e altri siti.

microsoft surface x milano 3

La Casa di Redmond ha già sperimentato l’uso di processori con architettura ARM per quanto riguarda i Surface ma ora il cambiamento sarebbe qualcosa di molto più rilevante rispetto a quanto visto in passato. Il processore custom SQ1 del Surface Pro X si basa sul design di Qualcomm, e Microsoft ha collaborato con il produttore in questione per adattare il più possibile il chipset alle proprie necessità. Voci che riferiscono di Microsoft intenzionata a produrre altre macchine usando processori con architettura ARM non sono nuove: già nel 2018 indiscrezioni riferivano del possibile uso di nuovi SoC con il Surface Go, ma successivamente l’azienda avrebbe abbandonato l’idea decidendo di sfruttare l’Intel Pentium Gold 4425Y e l’Intel Core m3 di ottava generazione.

Pochi giorni addietro PC World ha evidenziato l’enorme guadagno di velocità che è possibile ottenere con i Mac con architettura ARM, affermando: «Senza il miracolo combinato di una CPU molto migliore di Qualcomm o di un altro produttore di chip Arm e continui miglioramenti da Microsoft, il futuro di Windows su Arm sembra cupo».

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui