fbpx

I Mac M1 annientano Windows ARM

Il grande divario di prestazioni tra i Mac con processore M1 e l’unico sistema Windows ARM Surface Pro X è già emerso in diversi test, ma ora che Microsoft ha rilasciato l’emulatore in beta per eseguire i software a 64 bit scritti per macchine Intel su Windows ARM è possibile effettuare un confronto ancora più approfondito.

Con il software di benchmark Geekbench 5 MacBook Air M1 ottiene 1.713 punti in single core e ben 7.454 punti in multi core. Questi numeri si confrontano con Surface Pro X a grande distanza in entrambi i campi, con punteggio single core di 731 punti e multi core di 2.734 punti, in pratica solo una frazione della velocità dei Mac M1. Fa solo leggermente meglio, ma anche questo a grande distanza dai Mac M1, il convertibile HP Pavilion che funziona con processore Intel Core i5-1035G1.I Mac M1 annientano Windows ARM

L’enorme divario delle prestazioni tra Mac M1 e Windows ARM emerge in modo ancora più evidente nei test effettuati da PC World con software di utilizzo comune e nelle operazioni quotidiane, come per esempio la conversione di un file video con Handbrake e il videogioco Rise of the Tomb Raider.I Mac M1 annientano Windows ARM

Nella conversione di un file video 4K lungo 12 minuti al formato 1080p H.265 vince la macchina che impiega meno tempo. Mac M1 ha bruciato i concorrenti impiegando solamente 23 minuti, contro le due ore di Surface Pro X. Purtroppo su Surface Pro X il videogioco non è nemmeno partito, così il confronto è stato effettuato con HP Pavilion, macchina che si è dimostrata leggermente più veloce di Surface Pro X in tutti i test. Mentre su MacBook Air M1 il gioco funziona a 60 frame al secondo, HP Pavilion si ferma a 12 frame al secondo, risultando in pratica ingiocabile.

I Mac M1 annientano Windows ARM

Occorre però ricordare che l’emulatore Rosetta 2 di Apple per eseguire software per macchine Intel 64 bit sui Mac M1 è in versione definitiva, funziona bene ed è anche molto veloce, tanto da eseguire videogiochi complessi senza problemi e a velocità sostenute. Invece l’emulatore di Microsoft per eseguire software scritti per Intel a 64 bit su Windows ARM è ancora in beta e risulta piuttosto lento, quindi il confronto definitivo dove essere ripetuto quando sarà disponibile la versione finale dell’emulatore di Redmond.

I nuovi Mac Apple Silicon con chip M1 non funzionano con le eGPU Thunderbolt

Le cose potrebbero migliorare leggermente per Windows ARM impiegnado nel confronto una macchina con il processore più recente SQ2 sviluppato congiuntamente da Microsoft e Qualcomm, ma non di molto. In ogni caso il giudizio della redazione di PC World sul divario di prestazioni tra Mac M1 e Windows ARM è lampante: per recuperare il divario serve un miracolo. Microsoft potrebbe migliorare sensibilmente le prestazioni del suo emulatore, ma per colmare l’enorme divario attuale «Senza il miracolo combinato di una CPU molto migliore di Qualcomm o di un altro produttore di chip Arm e continui miglioramenti da Microsoft, il futuro di Windows su Arm sembra cupo».

Nel keynote del 10 novembre Cupertino ha presentato i suoi primi computer con processore Apple Silicon M1. Per tutti gli articoli di macitynet che parlano dei Mac ARM con processore Apple Silicon M1 si parte da questa pagina. Macitynet ha recensito Mac mini con processore Apple M1 in questo articolo.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui