fbpx
Home Hi-Tech Android World Il mito ritorna, Motorola RAZR è il primo Android a conchiglia con...

Il mito ritorna, Motorola RAZR è il primo Android a conchiglia con schermo pieghevole

Prima che iPhone rivoluzionasse tutto nell’era pre smartphone Motorola Razr non era solo uno dei terminali più venduti in assoluto, era anche uno status symbol: dopo anni e anni di anticipazioni in circolazione in rete, ora finalmente il costruttore ne annuncia il ritorno: il nuovo Motorola RAZR pieghevole è il primo Android a conchiglia a sfruttare il display flessibile.

L’approccio è completamente diverso da quelli che abbiamo visto in Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X perché questi cercano di mettere in tasca dell’utente uno smartphone di dimensioni quasi standard per trasformarsi in tablet una volta aperti. Viceversa gli ingegneri Motorola hanno puntato a ridurre gli ingombri del dispositivo alle dimensioni minime ideali quando il terminale è chiuso e ripiegato per il trasporto e per riporlo in tasca.

Poi quando si apre mette a disposizione un display in linea con i terminali top di gamma di oggi, da 6,2” ma in formato lungo e stretto, non a caso con lo stesso rapporto di 21:9 dell’industria cinematografica.

Non abbiamo ancora messo le mani su questo nuovo terminale ma a giudicare da foto e documentazione Motorola, che fa parte di Lenovo, sembra aver fatto i suoi compiti a casa molto bene, come si conviene per la creazione di un nuovo modello di un telefono e di un marchio che hanno fatto la storia dei telefonini nei primi anni 2000.

Come le numerose anticipazioni negli anni confermano, il costruttore dichiara di averci lavorato per oltre 4 anni e di aver creato oltre 20 prototipi prima di arrivare a design e costruzione finali. Nel lungo processo di design e sviluppo Motorola ha incontrato un problema ora ben noto a tutti, anche a Samsung: quello della cerniera in corrispondenza del display flessibile. Per evitare qualsiasi tipo di fessure attraverso le quali polvere e impurità possono entrare nello chassis e sotto lo schermo danneggiandolo nel tempo e con l’uso, Motorola ha brevettato quella che viene definita come la prima cerniera zero-gap.

Grazie a  questa innovazione, entrambi i lati del display flessibile rimangono perfettamente a filo quando il telefono è chiuso, proteggendo così lo schermo da polvere e impurità. Lo stesso avviene quando il terminale è aperto, grazie a un sostegno mobile che si posiziona dietro al display, proprio dietro l’area di piegatura, che mantiene a filo e in tensione lo schermo, sostegno che si sposta e si allontana dallo display quando si chiude ripiegando il telefono.

Per creare Motorola RAZR pieghevole gli ingegneri hanno anche riprogettato l’antenna per inserirla in uno spazio due volte più piccolo rispetto a quello degli smartphone attuali, inoltre il terminale è completamente idrorepellente per resistere a pioggia e sudore.

Pesa 205 grammi: quando Motorola Razr pieghevole è chiuso misura 72 x 94 x 14 mm e mette a disposizione uno schermo esterno gOLED da 2,7” con risoluzione 600 x 800 pixel in formato 4:3 grazie al quale è possibile effettuare chiamate, rispondere ai messaggi, effettuare pagamenti, ascoltare musica, scattare selfie, usare Google Assistant e accedere a comandi personalizzati, come attivare o disattivare Bluetooth, Wi-Fi, Hotspot e molto altro, tutto questo senza dover aprire il telefono.

Quando invece il terminale viene aperto misura 72 x 172 x 6,99 mm e mette a disposizione uno schermo pOLED da 6,2” con risoluzione HD di 2.142 x 876 pixel in formato cinematografico 21:9 per la visione di film, contenuti, giochi e tutte le funzioni smart a cui siamo abituati. Funziona con processore Qualcomm Snapdragon 710 octa core da 2,2 GHz con 6GB di memoria RAM e spazio di archiviazione di 128GB, il tutto gestito da Android 9 Pie in versione pura stock di Google.

Motorola RAZR La fotocamera frontale è da 5 megapixel f/2.0 e flash tramite schermo, mentre la fotocamera posteriore da 16 MP f/1.7 stabilizzazione elettronica, messa a fuoco automatica, doppio flash LED. Per ridurre al massimo componenti e ingombri questo terminale funzione esclusivamente con eSim digitale integrata. Il costruttore dichiara che la batteria da 2.510 mAh con ricarica rapida TurboPower da 15W è più che sufficiente per una intera giornata d’uso e si ricarica tramite porta USB-C.

Il nuovo Morotola RAZR pieghevole sarà disponibile in Italia in prevendita dal 4 dicembre al prezzo al pubblico consigliato di 1.599 euro. Tutti gli articoli di macitynet dedicati al mondo Android sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Gli Airpods 2 al prezzo più basso di sempre: 129,99 €

Su Amazon tornano gli AirPods 2 e li comprato al prezzo minimo mai visto: solo 129,99 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,367FansMi piace
94,716FollowerSegui