Nso Group ora nega che il proprio malware rubi dati da iCloud e dai servizi cloud

L'azienda israeliana che disporrebe di un sistema per spiare i server cloud di pple, Google, Microsoft, Facebook e Amazon, nega di diffondere un suo malware. "È tutto un malinteso".

Nso Group ora nega e dice che il loro malware non ruba dati dai servizi cloud

Ha fatto molto parlare nei giorni passati Nso Group, azienda che vende software-spia e malware ad agenzie governative e forze dell’ordine. Secondo un’indiscrezione riportata dal Financial Times, grazie ad un “malware” (che non è chiaro in che modo può essere installato), l’azienda sarebbe in grado di bypassare meccanismi di protezione dei server cloud di Apple, Google, Microsoft, Facebook e Amazon, permettendo l’accesso a dati di tutti i tipi.

Secondo il giornale economico-finanziario del Regno Unito, NSO avrebbe aggiunto nuove funzioni a un malware denominato “Pegasus”, già noto per essere in grado di rubare dati da vari smartphone, ora aggiornato con funzionalità che permetterebbero non solo di recuperare dati dallo smartphone ma anche dai vari servizi cloud, senza ovviamente che l’utente si renda conto di cosa stia accadendo.

NSO Group si è fatta notare in passato per la scoperta di una vulnerabilità che riguardava le chiamate WhatsApp (in seguito risolta) e altre vulnerabilità che riguardavano dispositivi Apple (anche queste risolte). L’azienda israeliana ora ha dichiarato al sito The Register che quanto indicato dal Financial Times è fondamentalmente un malinteso riguardo ai servizi e alle tecnologie offerte. A loro dire i prodotti offerti non forniscono strumenti in grado di raccogliere dati e accesso alle applicazioni cloud, ai servizi o alle infrastrutture.

Individuate vulnerabilità che permettono di bloccare in remoto server Linux e FreeBSD

“Terroristi e criminali usano tecnologie sempre più raffinate e sfruttano i vantaggi di tecnologie cifrate per pianificare e mascherare i loro crimini, lasciando all’oscuro agenzie di intelligence e forze dell’ordine, mettendo in pericolo l’incolumità dei cittadini e la sicurezza nazionale”, riferisce il gruppo. “I prodotti legali per l’intercettazione creati da NSO sono progettati per affrontare queste sfide”.

“I nostri prodotti”, riferisce ancora un portavoce di NSO, “sono concessi in licenza su scala ridotta a legittime agenzie di intelligence e forze dell’ordine unicamente allo scopo di impedire o permettere l’investigazione di reati gravi, incluso il terrorismo”.

Su macitynet trovate tutte le ultime novità nel settore sicurezza. Partite da questa pagina.