Si ritira Brett Bilbrey, chief technology officer di Apple

Brett Bilbrey finora a capo del Technology Advancement Group di Apple si ritira per il pensionamento. Ha ricoperto diversi incarichi in Apple dove è stato assunto nel 2002: ha fatto parte dei team che hanno sviluppato Mac Mini, Apple TV, la fotocamera iSight per gli iMac e i Mac portatili

Va in pensione Brett Bilbrey, finora a capo del Technology Advancement Group di Apple, società dove ha passato gli ultimi 12 anni. Nel suo lavoro per conto della multinazionale di Cupertino, Bilbrey si è occupato di varie cose, tanto che il suo nome appare in diversi brevetti registrati dalla casa della Mela: sistemi di ricarica wireless, fotocamere 3D per iOS, scocche “intelligenti” per futuri MacBook e altri prodotti ancora, alcuni dei quali  forse vedremo nei prossimi anni.

Bilbrey arrivò in Apple nel 2002, inizialmente assunto come manager responsabile media architecture; nel 2004 cominciò a occuparsi di prodotti consumer, collaborando con il team che ha creato il Mac Mini, Apple TV, la fotocamera iSight per gli iMac e i Mac portatili. Ad agosto del 2008 è entrato a far parte del Technology Advancement Group, occupandosi di prototipi e progetti vari di cui non può parlare per ovvi motivi. “Ho avuto grandi opportunità” ha dichiarato a Network World, “Sono fortunato e posso andare in pensione con la consapevolezza che i ragazzi con cui ho lavorato continueranno a creare grandi prodotti Apple”.

Brett Bilbrey