Il piegavestiti automatico Foldimate non è una bufala: ecco la prova video dal CES 2018

Quando qualche mese fa avevamo riportato la notizia dell’arrivo di un sistema di piegatura automatica dei vestiti: il sogno di tanti uomini e donne alla prese con una operazione quotidiana non difficile ma assolutamente noiosa. Eccolo finalmente all’opera… ma per acquistarlo…

E’ il sogno di tutti coloro che hanno automatizzato o ottimizzato carichi di lavatrice, stiratura e lavaggio generico di tutti capi di abbigliamento… potete essere veloci quanto vi pare ma se ci fosse una macchina che li piega tutti nella giusta maniera distinguendo camicie da magliette, da foulard, lenzuola…

L’annuncio del primo Foldimate era arrivato qualche mese fa e ne avevamo dato notizia su Macitynet scatenando oltre l’entusiasmo dei lettori anche qualche dubbio sulla possibilità di arrivare ad uno strumento del genere: beh.. finalmente lo abbiamo visto all’opera nella versione pressochè definitiva, diversa dal modello originale ma sempre opera della stessa società fondata da un imprenditore israeliano che vuole non solo semplificare la vostra vita di tutti i giorni ma pure aiutare in prospettiva le aziende che si occupano in maniera diretta o indiretta di ospitalità, la case di cura, gli hotel che devono gestire grandi quantità di prodotti tessili provenienti dal lavaggio a prepararli con le piegature giuste.

Il prodotto può interessante anche chi si occupa di confezionamento in piccole quantità e la sua caratteristica peculiare come detto e’ che è in grado di riconoscere il capo di abbigliamento e di piegarlo nella maniera corretta.

All’evento CES Unveiled abbiamo visto una di queste piegatrici all’opera e abbiamo realizzato un piccolo video che vi mostra l’effettiva capacità dello strumento.

Cosa può piegare e cosa non può piegare e quanto impiega

E’ in grado di piegare gonne, magliette, camicie, pantaloni dalla taglia dei 5 anni a quella XXL da adulti e pure tovaglie e federe.
Non può piegare vestiti per bambini sotto i 5 anni, calze e intimo oppure grandi capi come le lenzuola o capi di elevato spessore come le felpe (hoodies).
La velocità di piegatura va da 20 a 40 elementi in 2-4 minuti: in pratica al minimo 20 elementi in 4 minuti. Il cassetto contiene 10-15 elementi a seconda dello spessore: potete svuotarlo di continuo e caricare la macchina per la piega.
Il prodotto visto al CES è una evoluzione/semplificazione del primo modello che punta di più al procedimento di piegatura e non alla stiratura che avrebbe visto diverse complicazioni. Il dispositivo è stato ridisegnato per lavorare anche in ambienti diversi dalla lavanderia.

La questione ora è quando arriverà e quale sarà il suo costo? Il prezzo alla fine non è così proibitivo: il costo sarà di 980 dollari con uno sconto del 10% sui preordini ma dovrete aspettare qualche mese per portarlo in casa: l’uscita è prevista per la fine del 2019 ma non è detto che l’interesse dei possibili utenti e delle grandi aziende non riesca ad accelerare la fase di sviluppo e produzione finale.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito dell’azienda produttrice