Aggiornamento macOS per battere definitivamente le falle Spectre e Meltdown

Nuovo aggiornamento macOS High Sierra 13.12.2, per tutelare ancor di più gli utenti dalle falle Spectre e MEltdown scoperte nei giorni scorsi.

Apple ha rilasciato un nuovo aggiornamento per macOS High Sierra, in particolare per tutte le macchine che eseguono attualmente macOS 10.13.2. L’aggiornamento di sicurezza arriva come protezione supplementare per controbattere alla falla che ha colpito Safari, oltre che per tutelare gli utenti da Meltdown.

Apple ha rilasciato macOS 10.13.2 i primi di dicembre scorso, ma in settimana ha indicato che era in arrivo anche un update di sicurezza per Safari; una falla che avrebbe richiesto ulteriori aggiornamenti, per evitare potenziali problemi legati alle vulnerabilità scoperte di recente da tutti gli sviluppatori di browser.

Tutti i dispositivi iOS e i Mac, come ricordato qualche giorno fa, sono stati colpiti dalle falle, anche se non ci sono exploit noti in grado di danneggiare direttamente gli utenti. Attualmente, perché la falla possa effettivamente creare problemi è necessario che altri software malevoli vengano installati sui device: per questo, il consiglio è quello di installare sempre applicativi da fonti sicure, come App Store e Mac App Store.

Apple ha già rilasciato fix per tutelare gli utenti da Spectre e Meltdown, con iOS 11.2, macOS 10.13.2, e TVOS, mentre Apple Watch non è stato afflitto da alcun problema; in ogni caso nei prossimi giorni non è da escludersi che Apple possa  di rilasciare ulteriori fix per Safari, così da scongiurare qualsiasi pericolo Spectre.

Nei giorni scorsi, Apple ha spiegato che le vulnerabilità in questione ha riguardato tutti i moderni processori e quasi tutti i moderni computer e sistemi operativi. Quindi tutti i Mac e i dispositivi iOS sono stati potenzialmente vulnerabili, ma nessun danno effettivo è stato registrato. Ad oggi, con il nuovo aggiornamento, i problemi sembrano solo un lontano ricordo.

Macitynet in ogni caso terrà la situazione monitorata e vi darà conto degli sviluppi sulle piattaforme Mac e iOS e sui processori intel in una sezione apposita.