Google Pixel XL, costi di produzione in linea con iPhone 7

Google Pixel XL costa a Google, quasi quanto un iPhone 7 costa ad Apple. Il perché è presto detto: alla base, molte componenti sono comunque simili.

[banner]…[/banner]

Si è già detto che i prezzi dei nuovi smartphone di Big G al pubblico risultano in linea con i top di gamma attuali, come Galaxy S7 e iPhone 7. Quel che non si sapeva, però, era il costo del terminale al produttore. Ebbene, anche questi ultimi sembrano in linea con i competitor: secondo IHS Markit, come riferito da Androidauthority, a Google, un Pixel XL, costa circa 285,75 dollari.

Considerando che uno smartphone XL costa al cliente, almeno in territorio USA,  769 dollari, il guadagno su ogni smartphone per la casa di Mountain View è di 483,25  dollari per unità. Ovviamente, questo non tiene conto degli alti costi di ricerca, sviluppo, o quelli per la distribuzione, così come non tiene conto degli esborsi per la pubblicità e gli eventi di presentazione. I costi di produzione, quindi, risultano in linea con quelli degli altri concorrenti, semplicemente perché, spiega la società di ricerca,  base di fornitura e specifiche sono molto simili da telefono a telefono, sia che si tratta di un iPhone, sia che si tratti di un Galaxy.

google pixel
Quando ai singoli costi dei componenti, è il display AMOLED Samsung da 5,5 pollici a costare di più: ben 58 dollari a unità. Il processore Qualcomm Snapdragon 821 è il secondo componente più caro 50 dollari, seguito dai 26,50 dollari necessari per la RAM e il pacchetto di memoria NAND. Sorprendentemente, il modulo fotografico, che per la critica è il migliore mai montato su uno smartphone, ha un prezzo inferiore rispetto alle altre componenti: camera anteriore, più posteriore, costa a google 17,50 dollari. Costa, invece, leggermente di più, la protezione Gorilla Glass 4 e l’involucro in alluminio pressofuso, la cui cifra ammonta 35 dollari.

Insomma, la curiosità sui costi di produzione, valga per tutti coloro che reputano troppo costosi i due Pixel di Google: il listino è pari a quello di iPhone, così come i costi per il produttore.