Pixelbook 2, Google potrebbe lanciarne due a ottobre

Google potrebbe lanciare a ottobre prossimo due nuovi Pixelbook 2; la speranza è in una versione più economica rispetto all'attuale modello, che di listino partiva da 1000 dollari.

Fuchsia Pixelbook

Google potrebbe avere in programma il rilascio di due nuovi laptop Pixelbook 2, entrambi pronti per un debutto già nel prossimo mese di ottobre. Sebbene non siano stati annunciati dal colosso della ricerca, i recenti indizi nel repository Chromium puntano a due nuovi progetti hardware, entrambi costruiti intorno all’ottava generazione dell’architettura Kaby Lake di Intel.

Quando ha debuttato nell’ottobre del 2017, il primo Pixelbook ha ricevuto una tiepida risposta da parte del pubblico, soprattutto in considerazione del prezzo di lancio i 1000 dollari, che lo hanno reso difficile da vendere, considerando che nella stessa fascia di prezzo si poneva anche il quotatissimo Dell XPS 13.

Google potrebbe correre ai ripari se davvero presentasse due versioni del Pixelbook 2, una delle quali potrebbe essere una variante economica. I dispositivi sarebbero attualmente noti con i nomi in codice “Atlas” e “Nocturne” e potrebbero essere basati sulla stessa scheda madre, denominata in codice “Krabbylake”.

Pixelbook 2, Google potrebbe lanciarne due a ottobre

Un altro suggerimento che Nocturne sia in realtà un Pixelbook è il riferimento alla tastiera collegabile, scovata sotto il nome in codice “Whiskers”. Si ipotizza che la tastiera abbia un tasto “Assistente” e un tasto “Pannello di controllo”, entrambi disponibili sul Pixelbook.

Queste notizie confermano le precedenti voci secondo cui Google stava lavorando a un nuovo Pixelbook, più potente, da rilasciare entro il 2018. Peraltro, considerando che l’originale Pixelbook è stato scontato di recente di 250 dollari, è facile pensare ad un tentativo di eliminare le ultime scorte di magazzino, prima di entrare sul mercato con un modello totalmente nuovo.

I Pixelbook 2 di Google potrebbero arrivare a pochi giorni dopo l’annuncio delle nuove CPU Intel, quindi ad ottobre prossimo.