Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Qualcomm promette un chip in grado di rivaleggiare con l'M1 di Apple

Qualcomm promette un chip in grado di rivaleggiare con l’M1 di Apple

Cristiano Amon, CEO di Qualcomm, ha dichiarato che l’azienda da lui guidata offrirà entro il prossimo anno chip per laptop in grado di competere con gli ultimi SoC di Apple, oltre a riferire il suo punto di vista sulla prevista transizione di Apple verso chip-modem prodotti “in casa”.

Amon ha parlato con Reuters affermando che Qualcomm avrà i migliori processori sul mercato grazie a un team di chip architect che hanno in precedenza lavorato per Apple.

All’inizio di quest’anno, lo ricordiamo, Qualcomm ha comprato Nuvia per 1,4 miliardi di dollari, una startup creata da ex chip designer di Apple (Cupertino ha citato in giudizio gli ex dipendenti per infrazioni al divieto di concorrenza).

Qualcomm intende offrire suoi chip custom per creare laptop basati sull’architettura di Nuvia entro il 2022, dispositivi che dovrebbero vantare basso consumo di energia con conseguente grande durata della batteria.

Cristiano Amon
Cristiano Amon, nuovo CEO di Qualcomm dal 30 giugno 2021

Anziché sfruttare design per chip in licenza da Arm, Qualcomm vuole proporre un suo core design, alla stregua di quanto fatto da Apple con i chip M1. Se durante la fase di sviluppo le cose dovessero andare come previsti, il piano B di Qualcomm è di riprendere lo sviluppo partendo dal design di ARM. Con ARM i rapporti si sono complicati per via dell’acquisizione da parte di Nvidia, operazione per la quale Qualcomm è fortemente contraria, elemento che consente di capire perché potrebbe essere strategica l’acquisizione di Nuvia: non solo per contrastare Apple e il suo chip M1, ma anche per mettere piede nel redditizio mercato dei server per i data center. Sebbene Qualcomm non intenda – almeno al momento – progettare chip per data center, potrebbe concedere in licenza i progetti di Nuvia (inizialmente nata per proporre chip in ambito data center) ai fornitori di server che potrebbero utilizzarli per progettare loro chip partendo dall’architettura base.

Per quanto riguarda le voci che da tempo riferiscono di Apple impegnata nella progettazione di un suo chip-modem, Amon ha spiegato che Qualcomm vanta decenni di esperienza nel settore e che l’entrata in questo mercato è complessa per chiunque. Non sembra ad ogni modo spaventato dalla possibile mossa di Apple, riferendo che il mercato potenzialmente lasciato libero da Huawei (per via del ban negli Stati Uniti) è grande quanto quello di Apple.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,953FollowerSegui