fbpx
Home iPhonia iPhone Recensioni Recensione Aukey Mini Power Bank 3600mAh, la prima batteria con ricarica Lightning

Recensione Aukey Mini Power Bank 3600mAh, la prima batteria con ricarica Lightning

Tra le tante batterie d’emergenza che recensiamo e segnaliamo praticamente settimanalmente ne arriva finalmente una differente da tutte le altre. La produce Aukey, una società molto ben referenziata su Amazon nel settore degli accessori per il mondo Apple che dedica la sua Mini Power Bank 3600mAh (13,99 euro senza cavo  incluso19,99 euro con cavo) proprio all’universo della Mela. A certificarlo è la porta Lightning che si usa per la ricarica. Sì, la Mini Power Bank 3600mAh non ha la classica porta MicroUSB, ma una porta Apple, la stessa che vediamo su iPhone o iPad e come in iPhone e iPad, e che viene usata per ricaricare la batteria o sincronizzare il dispositivo.

L’originalità della soluzione è evidente. Apple ha manifestato l’intenzione di concedere in licenza la possibilità di produrre questo tipo di accessori, ma prima dell’apparizione di questa batteria non abbiamo mai visto nulla del genere in nessun tipo di dispositivo. Evidentemente Aukey ha preso tutti di sorpresa, oppure ha preferito fare una operazione di aggiramento della certificazione (e infatti non si vede traccia sulla confezione del logo “MFi”).

Il  vantaggio di questa corsa in avanti è facilmente intuibile: non dovremo gestire due cavi, uno per ricaricare la batteria e uno per ricaricare il telefono, ma uno solo. Questo riduce notevolmente la confusione e il disordine. In pratica lo stesso cavo, che potrebbe essere quello che troviamo dentro ad iPhone (ma Aukey offre anche una versione della batteria, con cavo certificato Apple, di 20 centimetri), può caricare si l’iPhone che caricare la batteria.

Esticamente la Mini Power Bank 3600mAh è un prodotto molto gradevole: minimalista e lineare. È in plastica nera che simula il look and feel dell’alluminio e non fornisce la sensazione di scarsa qualità o di un prodotto messo insieme a poco costo. La batteria è anche molto leggera e sottile. Il minimalismo si trasferisce anche nel sistema di controllo e di segnalazione della batteria: non c’è nessun bottone per accenderla e spegnerla e i classici 4 LED delle altre batterie sono sostituiti da uno solo che cambia colore a seconda dell’energia residua: bianco dall’80 al 100%, verde da 20 a 60% e rosso da 0 a 20%.

Tecnicamente la batteria ha una capacità nominale di 3600 mAh; si dovrebbe caricare ad 1A e caricare un dispositivo esterno a 1.5A.

La velocità di carica e scarica sono quasi pienamente rispettate, anzi Aukey è anzi un po’ pessimista visto che dichiara una capacità in uscita di 1.5 A (superiore a quella di un comun caricabatteria originale Apple per iPhone), mentre invece siamo riusciti ad ottenere circa 2A collegando un iPad. Collegando un iPhone 6 Plus tocchiamo gli 1.3A. In ricarica invece si arriva precisamente ad 1A, l’intensità dichiarata, non entusiasmante, specialmente se si considera che oggi in commercio ci sono batterie che riescono ad arrivare in ricarica a sfiorare i 2A usando la porta MicroUSB. Visto che il connettore Lightning è in grado, come si dimostra con iPad, di toccare almeno i 2.4A, sarebbe stato interessante vedere una velocità di ricarica a questo livello, il che avrebbe significato ripristinare la carica della batteria in circa un’ora e quarantacinque circa. Invece si devono aspettare più di tre ore per completare la carica.

Abbiamo svolto qualche prova verificando che la capacità reale della batteria è di circa 3100A, l’87% di quella nominale (3600 mAh, appunto) e che in scarica arriva a fornire poco più di 2100 mAh. Questo secondo dato, in particolare, è appena sufficiente visto che rappresenta il 69% del totale reale. Complessivamente la batteria offre circa il 60% di energia reale comparata con l’energia nominale dichiarata. Di fatto è in grado di rifornire al 100% un iPhone 6, avanzando ancora qualche cosa per una seconda ricarica. È interessante notare che collegando un iPad, prodotto per cui la Mini Power Bank 3600mAh non è disegnata, si ottiene molta meno energia (circa 1700 mAh), questo perchè probabilmente i circuiti sono sottoposti ad uno stress maggiore e una grande quantità di corrente viene dispersa in calore.

518kJg8PGNL._SL1500_

In conclusione la batteria di Aukey è un prodotto originale ed interessante, soprattutto per l’uso che fa della presa Lightning. Grazie a questa particolare componente diventa possibile ricaricare la batteria ricorrendo allo stesso cavo che usiamo per ricaricare iPhone, evitando di ricorrere ad un altro cavo MicroUSB. Abbiamo apprezzato la qualità dei materiali, il fattore di forma, compatto, le dimensioni e il peso. Da questo punto di vista è il prodotto ideale per accompagnare un iPhone di ultima generazione. Per il resto la batteria è un prodotto nella norma, con una resa sufficiente (ma non entusiasmante) e una velocità di carica in linea con il resto delle batterie di questa capacità. Peccato non avere viste applicate le potenzialità di Lightning che in ricarica potrebbe arrivare fino a 2.4A, molto più della intensità di trasferimento di energia di un comune connettore Micro USB.

La batteria Mini Power Bank 3600mAh costa 13,99 euro in versione senza cavo Lightning incluso. La versione con cavo Lighting (che consigliamo visto che il solo cavo da 20 cm costerebbe 9 euro) viene offerta a 19,99 euro.

Offerte Speciali

iPhone 11 Pro 64GB al prezzo minimo storico: solo 969 €, risparmiate 220 euro!|

Torna la grande promozione su Amazon: iPhone 11 Pro 64 Gb scende al prezzo minimo della sua storia. Lo pagate: solo 969 euro invece che 1189 €
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,545FansMi piace
94,160FollowerSegui