Home CasaVerdeSmart Recensione Aukey Muse 2, altoparlante in alluminio "unibody", compagno dei dispositivi Apple

Recensione Aukey Muse 2, altoparlante in alluminio “unibody”, compagno dei dispositivi Apple

La scelta di speaker Bluetooth è ormai molto ampia. Alla lista si aggiunge anche Aukey Muse 2, un altoparlante che la nostra redazione ha avuto modo di provare nelle scorse settimane, perfetto da avvicinare al computer Apple per via della cassa in alluminio spazzolato per un uso principalmente casalingo per via delle dimensioni poco tascabili.

Nella scatolatroviamo, oltre all’altoparlante, il cavo microUSB per la ricarica, il cavo jack-jack per il collegamento AUX con un dispositivo senza Bluetooth, il manuale utente ed una sacca per il trasporto.

Recensione Aukey Muse 2

Ci si rende subito conto di avere tra le mani un altoparlante davvero ben fatto. La cassa, in alluminio spazzolato ricorda molto da vicino quella dei computer Apple, con i quali infatti si sposa perfettamente su una scrivania. Lo speaker è abbastanza grande (19,5 x 6,5 x 5,8 centimetri) e pesante (580 grammi), misure che di certo non lo rendono tra i più portatili anche se, proprio per l’eleganza dei materiali, difficilmente decideremo di usarlo in spiaggia o durante un pic-nic. Non che non sia possibile: nella scatola c’è anche una sacca in velluto per permetterci proprio di trasportarlo evitando di graffiarlo.

La cassa in alluminio è in “unibody”, sottile pochi millimetri e circonda tutto il dispositivo. Dello stesso materiale, dipinto però di grigio scuro, è anche la rete che protegge i due driver da 5W da entrambi i lati. Sulla base, una striscia di gomma evita il contatto dell’alluminio con la superficie su cui decideremo di appoggiarlo, sul lato superiore troviamo una serie di LED blu in corrispondenza di tasti, anch’essi in gomma, per il controllo musicale e la gestione delle telefonate. Quattro, i tasti presenti: MODE, per gestire l’accoppiamento Bluetooth con un dispositivo, FWD e BWD rispettivamente per saltare al brano successivo o precedente con la singola pressione, o per regolare il Volume con una pressione prolungata. Infine, il tasto Play/Pause permette di avviare o fermare la riproduzione di un brano oppure rispondere ad una chiamata in entrata (click singolo) o rifiutarla (click prolungato).

Recensione Aukey Muse 2

Per quanto riguarda l’audio, suona proprio come ci si aspetterebbe. Il suono è potente, in linea con le dimensioni dell’altoparlante, anche al massimo del volume non distorce e abbraccia molte più frequenze, favorito anche dalla gestione dei bassi, sul retro, che dà grinta all’altoparlante, specialmente con brani dove c’è una forte presenza di bassi.

L’unica nota negativa riguarda la qualità audio durante una telefonata. Mentre siamo stati in grado di ascoltare la voce dell’interlocutore forte e chiara, quest’ultimo deve fare i conti con delle interferenze molto fastidiose. Abbiamo provato a metterci dall’altra parte e in effetti durante ogni pausa si perepisce un fruscio, evidente quando entrambi gli interlocutori non parlano, quindi il dialogo in sé non viene disturbato, ad ogni modo per una lunga chiacchierata non è certamente l’ideale.

Conclusioni

Lo speaker fa la sua figura sulla scrivania di casa affianco al Mac, oppure in qualsiasi ambiente dove si desidera posizionare un altoparlante dal look & feel senz’altro elegante. Forte e potente, grazie alla sacca inclusa nella confezione è possibile anche decidere di portarlo con sé per accompagnare un pic-nic o una qualsiasi situazione dove si vuole avere musica ad un volume abbastanza alto.

Per quanto riguarda l’autonomia, al 75% del volume circa siamo riusciti ad usarlo per quasi 10 ore; si ricarica completamente in circa 4 ore. Il collegamento Bluetooth con uno smartphone resta attivo fino a circa 7-8 metri, qualcosa meno se ci sono pareti tra le due parti. Una difetto è nella lentezza del collegamento: lo speaker impiega circa 10 secondi per trovare un telefono già collegato in precedenza. In più, se ci si allontana troppo e si perde il segnale, il ri-collegamento dovrà essere eseguito manualmente cliccando lo speaker nel menù Bluetooth all’interno della lista dei dispositivi precedentemente accoppiati.

Al momento si può comprare su Amazon, dove lo troviamo in vendita a 40,99 euro spedizione compresa.

Offerte Speciali

Apple Watch 6 Cellular 44mm al minimo storico: solo 449 euro

Apple Watch 6 al prezzo del Prime Day: risparmiate fino al 16%

Apple Apple Watch 6 Cellular scende al prezzo più basso, pari a quello del Prime Day. Ribasso fino al 16%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,959FollowerSegui