fbpx
Home Recensioni Recensione Finow X7, lo smartwatch 4G con schermo AMOLED

Recensione Finow X7, lo smartwatch 4G con schermo AMOLED

La moda degli smartwatch non è mai nuova sul panorama tecnologico, e non si contano più gli esponenti in commercio. Da un lato c’è Apple Watch, a fare da contro altare agli indossabili di Google, dall’altro ci sono una miriade di smartwatch con sistema operativo personalizzato, quasi sempre basato su Android. Tra questi quello in prova in questo articolo, Finow X7, che si difende con parecchie armi al suo arco, tra cui supporto alle Sim, e schermo AMOLED.

Partiamo dalle caratteristiche tecniche, anche se a dire il vero quando si tratta di smartwatch non sempre sono il vero ago della bilancia. Finow X7 ha un grande schermo da 1,39 pollici, particolarmente importante al polso, un processore MT6739 di MediaTek, 1 GB di RAM e 16 di ROM integrata. La batteria a supporto è di 600 mAh, mentre sotto la scocca è presente il vano Sim, con supporto 4G.

A muovere l’orologio una versione modificata di Android 7.1.1. Tra le altre, non manca neppure una fotocamera laterale, incastonata tra i due pulsanti nella ghiera, da 2MP, utile per foto di nascosto. A livello di connettività propone Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, Bluetooth 4.0, e GPS, che permette di navigare tramite Google Maps già preinstallato, ascoltando i comandi turn by turn direttamente dal polso.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Unboxing

Lo smartwatch arriva in una piccola confezione bianca, dove è scolpito lo schizzo dell’orologio stesso. All’interno lo smartwatch, con una pellicola pre applicata, a dire il vero con qualche bolla di troppo, tanto che abbiamo preferito rimuoverla immediatamente. Al di sotto dell’orologio il caribatteria, una piccola basetta di forma circolare al di sopra della quale incastrare l’orologio per la ricarica. Incluso nel kit anche un piccolo cacciavite Torx e, naturalmente, il cavo di ricarica.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Aspetto e degisn

Come già anticipato, Finow X7 ha un’estetica importante e non passa inosservato al polso. Le misure sono abbastanza generose, il display molto grande, e il peso di circa 100 grammi. Non è un peso piuma e al polso lo si avverte. Esteticamente è piacevole, ha un look classico, per via dell’ampio display circolare e dei due pulsanti laterali.

Stona probabilmente un po’ la qualità del cinturino, non da scartare, ma sicuramente migliorabile. Fortunatamente è possibile sostituirlo facilmente, tramite il sistema di aggancio e sgancio tradizionale, così da poter scegliere un cinturino di fascia più alta, per restituire all’orologio un’impronta ancor più premium.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Ad ogni moto, il cinturino propone 11 fori, si adatta a polsi piccoli e grandi, e propone un misto di pelle fuori e plastica al suo interno. Probabilmente è studiato per  risultare più comodo da indossare, senza rinunciare ad un aspetto comunque elegante all’esterno.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Prestazioni

Per essere uno smartwatch cinese low cost va davvero bene. Sarà merito del processore abbinato ad 1 GB di RAM, fatto sta che il sistema appare reattivo, con gli input a schermo che vengono subito percepiti dal sistema.

L’interfaccia grafica è davvero minimale, per lo più con sfondi neri, anche grazie ai quali lo smartwatch riesce a mantenere i consumi. La UI non è modernissima e tra le più ricercate, ma in ogni caso le icone disposte a semi cerchio sono funzionali, e la navigazione tra i menù risulta assolutamente comoda.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Belle alcune delle watch face pre installate, modificabili tramite applicazione WiiWatch 2 (gratis in App Store e su Google Play), mentre un po’ meno gradevole, ma utilissima, è la funzione always on.

Questa permette di mantenere lo schermo sempre acceso, per vedere l’ora in qualsiasi momento senza dover risvegliare il display: la watch face in questo caso non è insufficiente, ma non è possibile sostituirla. Quindi, o ci si accontenta di quella di default, o si disattiva la funzione always on, che in un orologio è comunque fondamentale.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Ciò che sicuramente piace è il display. Lo schermo AMOLED ha una buona risoluzione, pari a 400 x 400 pixel, reagisce estremamente bene ai tocchi, e l’intero sistema appare fluido e reattivo, almeno nelle schermate dei menù principali.

Sulla parte retrostante insiste. un lettore per il calcolo del battito cardiaco: senza nessuna pretesa di risultare uno strumento medico, abbiamo comunque appurato che il calcolo avviene sempre in modo corretto, o almeno avviene in linea con quanto segnalato da numerosi altri indossabili di fascia più alta. Insomma, il dato che restituisce è assolutamente verosimile.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Finow X7 gode di protezione IP67, quindi in teoria adatto anche per l’attività in piscina. Sinceramente vi sconsigliamo questo utilizzo, anche perché per design e conformazione piuttosto pesante e appariscente, mal si presta alle attività in acqua: è più un orologio da sera, nemmeno da jogging. Potrete quindi indossarlo tranquillamente sotto la pioggia, o mentre ci si lava le mani, ma l’utilizzo in acqua non ci pare essere tra i preferibili.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Software

Come già accennato, Finow X7 gira su Android 7.1.1. Questo vuol dire, tendenzialmente, avere un sistema operativo completo, con tanto di Play Store dal quale installare le applicazioni.

Di certo il sistema non è ottimizzato a dovere, perché lo schermo circolare spesso taglia le varie schermate, ma tutto sommato molte operazioni riescono a compiersi, anche grazie ad una tastiera completa che appare sulla parte bassa dello schermo. Naturalmente non vi consigliamo di sostituire completamente lo smartphone con questo smartwatch, ma in linea teorica sarebbe possibile.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Come già accennato, infatti, gode del supporto Micro SiM, per installare una sim a bordo, potendo cosi effettuare e ricevere telefonate, inviare messaggi, anche su WhatsApp e app simili, oltre che poter installare client di posta e navigare sui propri social.

Durante le nostre prove abbiamo perfino provato a giocarci, installandovi sopra Clash Royale. L’esperienza non è sicuramente tra le migliori, e non consigliamo a nessuno di scendere in arena con questo smartwatch, ma siamo riusciti nel nostro intento.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Utile, ad esempio, può essere la navigazione tramite Google Maps al polso. L’orologio gode di altoparlanti che naturalmente consentono alle app di riprodurre il suono, quindi i comandi vocali per la navigazione passo passo.

Il sonoro è molto forte e squillante, elemento che aiuta durante le conversazioni telefoniche. Discorso analogo anche per l’ascolto musicale: abbiamo installato a bordo Spotify senza alcun problema, potendo ascoltare dal polso tutta la musica in streaming, senza alcuna limitazione.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

L’orologio supporta anche la ricerca vocale tramite l’assistente Google, che purtroppo non siamo riusciti a richiamare con il comando vocale “Ok, Google”, né con la pressione rapida di qualche pulsante. Per attivarlo sarà necessario scorrere nella lista delle App e cliccare sull’icona di ricerca vocale. Peccato, perché sono necessari diversi tocchi a schermo prima di poter dettare il comando vocale, che sarebbe risultato molto più utile se fosse stato possibile richiamarlo al volo.

La batteria da 600 mAh riesce a tenere l’orologio in funzione fino a 2 giorni, almeno con utilizzo moderato, ad esempio rinunciato a BT e Wi Fi sempre accesi. In caso di utilizzo intenso la batteria diventa un tallone d’achille.

Fitness

Poco più su abbiamo sconsigliato l’utilizzo di questo orologio per le attività sportive. Non perché non sia attrezzato allo scopo, ma perché l’estetica sembra quello di un orologio da uscita serale, piuttosto che da jogging.

Ad ogni modo, Finow X7 è attrezzato per tracciare l’attività fisica, dalla corsa alla partita di basket, dal ping pong ai salti con la corda. I dati restituiti dalle varie modalità sono piuttosto standard, ma in ogni caso risultano funzionali ad un’attività standard, senza troppe pretese agonistiche.

Recensione Finow X7, 4G e con schermo AMOLED

Conclusioni

Finow X7 è uno smartwatch dal buon rapporto qualità prezzo. All’apparenza è piuttosto elegante, ma dalle dimensioni generose. E’ piuttosto versatile considerando la possibilità di inserire una Sim e trasformarlo di fatto in uno smartphone, con tanto di supporto al Play Store, quindi potenzialmente in grado di far girare molte applicazioni che normalmente si installano su un telefono.

Di certo lo schermo circolare  non è il top per l’utilizzo delle varie app, che saranno per la maggior parte tagliate ai bordi. Molto belle alcune delle watch faces pre installate, alcune con sfondi animati che risaltano in un display con un’ottima risoluzione.

Al momento costa circa 130 euro e si acquista direttamente a questo indirizzo nella variante completamente nera o con cassa argentata.

Pro

  • Esteticamente valido
  • Ben costruito
  • UI reattiva e veloce
  • Buono il display
  • Belle le watch faces pre installate
  • Play Store installato

Contro

  • Autonomia non eccezionale con uso intenso

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Su Amazon Apple Watch 5 con rete cellulare è in sconto. La versione alluminio rosa a quasi 45 euro in meno del prezzo di mercato
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,431FansMi piace
95,287FollowerSegui