fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Recensione Xtorm Power Bank 2600, batteria con connettore Lightning e Micro-USB integrati

Recensione Xtorm Power Bank 2600, batteria con connettore Lightning e Micro-USB integrati

Di batterie per la ricarica “on the road” di iPhone o di un qualunque cellulare se ne trovano moltissime in commercio, ma pochissime (come batterie che fanno anche da cover e il Jump di Native Union) ha un connettore Lightning. Nessuna come la Power Bank 2600 di Xtorm (in vendita su Amazon a 47 euro spedizione inclusa) ha però una spina proprietaria di Apple  (con certificazione Apple) e anche un connettore Micro-USB e in quanto tale è in grado sia di ricaricare insieme un iPhone e un cellulare Android, senza ricorrere a cavi aggiuntivi e complicazioni assortite che hanno le batterie che sono prive di  questi connettori.

La Power Bank 2600 come è fatta
La batteria è costruita da Xtorm, un marchio di A-Solar, innovativa azienda olandese che sta emergendo per l’originalità di alcuni dei dei suoi prodotti (Macitynet ha testato Xtorm Yu Charge la Laptop PowerBank) e la loro qualità costruttiva. La Power Bank 2600 fin da subito, quando viene estratta dalla scatola, dà l’impressione di un buon prodotto: è realizzata in plastica di qualità lucida, assemblata con cura e ingegnerizzata in maniera intelligente. Ha un cappuccio che chiude la spina USB per la ricarica; lo stesso cappuccio contiene la spina Lightning e diventa un piccolo dock su cui infilare il nostro iPhone o iPod touch mantenendolo in verticale. Sull’altro lato troveremo il connettore Micro-USB con il quale potremo ricaricare un dispositivo compatibile con dispositivi compatibili con questo tipo di spina. In termini pratici la batteria può ricaricare nello stesso tempo sia un prodotto Apple che un qualunque altro cellulare Micro-USB senza avere in tasca o in borsa in cavi corrispondenti.

Il design della batteria è molto piacevole. Si tratta di un cilindro lungo dieci centimetri e largo 3 centimetri e spesso 2,5 centimetri. Per le dimensioni non sta comodamente nella tasca di un paio di pantaloni (anche perchè il cappuccio-dock la allunga di un paio di centimetri rispetto ad altre concorrenti), ma non è un problema collocarla nella tasca interna di una giacca o in una borsa, visto che non è pesante; i suoi 85 grammi sono inferiori a quelli della maggior parte delle batterie da 2600 mAh sul mercato. 4 LED segnalano il livello di ricarica, un interruttore l’accende a la spegne. Da segnalare che nella confezione troviamo anche una cavo prolunga per USB, che ne renderà più comodo il collegamento ad un alimentatore (non incluso).

Il fattore connettore Lightning (e Micro-USB) integrato
Avere un connettore Lightning (e un collegamento Micro-USB) rende la Power Bank 2600 un prodotto molto diverso da tutto quel che si trova in commercio. Una normale batteria ha infatti di solito una o due porte USB alle quali si può collegare qualunque cosa. Con la Power Bank 2600 abbiamo dei vantaggi e anche qualche svantaggio che dobbiamo tenere in conto.

Tra i vantaggi del prodotto Xtorm c’è la possibilità di lasciare a casa o non comprare un cavo aggiuntivo: il connettore Lightning (o il Micro-USB) sono direttamente integrati nella batteria e potremo collegare i dispositivi direttamente ad essa. Se avete un iPhone potete usare anche il connettore come supporto per l’iPhone (anche se dovrete probabilmente togliere una custodia per far partire la ricarica perchè il connettore Lightning sporge il minimo necessario); questo è molto comodo in casa o in viaggio, quando si ha un appoggio; in pratica potrete ricaricare l’iPhone mentre lo tenete visibile in funzione di sveglia o per vedere chi vi sta telefonando. Il fatto che il cavo di ricarica (sia quello Lightning che quello Micro-USB) sono integrati nella batteria potrebbe rendere però meno flessibile la batteria nell’utilizzo che qualcuno fa di una batteria da viaggio: collegndo la batteria al cavo e il cavo al dispositivo, avendo un cavo più lungo di quello della Power Bank 2600, potrebbe essere più facile trovare una posizione adeguata (il telefono in una tasca di una borsa e la batteria in un’altra ad esempio) e anche rispondere al telefono mentre questo viene ricaricato. Un secondo limite della Power Bank 2600 è nel fatto che non avendo una porta USB, ma solo un connettore Lightning e un connettore Micro-USB, alcuni (rari, ma non impossibili da trovarsi in casa) dispositivi con connettore differente, non si possono ricaricare perchè non potete collegare alla batteria un cavo USB.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui