Home Macity Futuroscopio Riferimenti a Thunderbolt 5 in un tweet di Intel

Riferimenti a Thunderbolt 5 in un tweet di Intel

Sta per arrivare una nuova versione di Thunderbolt? In un tweet di un dirigente Intel erano visibili (il tweet è stato successivamente cancellato) riferimenti alla futura tecnologia Thunderbolt 5, inclusa l’intenzione di Intel di raddoppiare la larghezza di banda, che passerà a 80Gbps.

Il tweet era stato pubblicato da Gregory Bryant, vicepresidente di Intel e General Manager dell’Intel Client Computing Group; nel tweet erano visibili le foto di una visita all’hub di ricerca e sviluppo israeliano dell’azienda. La foto nella quale erano indicati riferimenti alla tecnologia Thunderbolt 5 è stata successivamente rimossa.

A riferire della foto è il sito Anandtech, spiegando che nello scatto si vedeva un poster con alcuni dettagli, incluso un riferimento a “USB 80G”.

Nel tweet non vi erano riferimenti specifici a Thuderbolt ma si parlava di un tour nei laboratori che si occupano di questa tecnologia ed + inoltre noto il legame e la conformità alle specifiche USB4 dell’attuale Thunderbolt 4.

Nel poster si faceva riferimento alla connessione indicando come target il supporto all’esistente ecosistema USB-C, lasciando immaginare che si continuerà a sfruttare tale sistema per la connettività.

Un elemento faceva riferimento alla tecnologia di modulazione PAM-3, lasciando immaginare che Intel stia sperimentando un sistema completamente diverso di quella usata attualmente per trasmettere i bit.

Normalmente la data line trasmette un bit alla volta con la codifica NRZ, con i dati che vengono passati direttamente come tali in uscita e grande robustezza agli errori. Il riferimento all’alternativa Pulse-Amplitude Modulation 4 (PAM-4) è un tipo di modulazione impulsiva in cui l’informazione è codificata nell’ampiezza di una serie di segnali, con il 4 che è un riferimento al numero di coppie di bit che è possibile trasmettere, migliorando sostanzialmente la velocità nel passaggio di dati che è possibile gestire con una singola connessione.

Riferimenti a Thunderbolt 5 in una slide di Intel

Thunderbolt 5 dovrebbe offrire gli stessi benefici dell’attuale Thunderbolt 4, incluse funzionalità di power delivery, gestione segnali video, networking e grande larghezza di banda, con quest’ultima che dovrebbe passare da 40Gbps a 80Gbps, nuovo punto di svolta e migliorie per dispositivi PCIe esterni ad alta velocità come lo storage e la grafica esterna potrebbero che dovrebbero registrare miglioramenti significativi in termini di velocità di trasferimento e prestazioni.

I prodotti Apple al momento supportano Thunderbolt 3 (fino a 40 Gbps), USB 4 (fino a 40 Gbps) e USB 3.1 Gen 2 (fino a 10 Gbps). Sono da tempo disponibili accessori Thunderbolt 4 compatibili con le precedenti di Thunderbolt ma Apple non ha ancora ufficialmente sfruttato questa tipologia di connettività.

Tra i vantaggi di Thunderbolt: la qualità dei collegamenti, la larghezza di banda elevata per il collegamento di dispositivi ad alta velocità e la possibilità di espandere facilmente un sistema con opzioni di docking e dispositivi esterni. Un unico cavo Thunderbolt 4 può gestire contemporaneamente due display 4K; con il futuro standard dovrebbe essere possibile supportare direttamente un display 8K e forse anche due.

Offerte Speciali

AirPods 3 come le Pro, indizi da un componente

Torna il prezzo pazzo per AirPods 2, 99,99 € su Amazon

Su Amazon tornano disponibili con uno sconto super le AirPods 2. Le si acquista a 99,99 Euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,962FollowerSegui