Secondo alcuni analisti Apple rimuoverà il 3D Touch da tutti i nuovi iPhone

Tornano le voci secondo le quali la Mela rimuoverà il 3D Touch da tutti i nuovi iPhone. Obiettivo: offrire esperienze di uso comune tra più dispositivi, sia quelli con il 3D Touch, sia quelli senza.

Il 3D Touch disponibile in alcuni iPhone (da iPhone 6s in poi) consente di accedere direttamente a varie funzioni tenendo conto della diversa variazione della pressione sullo schermo. Se il 3D Touch è attivo (si può attivare/disattivare alla sezione Accessibilità delle Impostazioni), è possibile ad esempio premere il dito sulla Home dello schermo utilizzando diversi tipi di pressione per visualizzare anteprime dei contenuti o menu contestuali e per compiere diversi tipi di azioni.

Da tempo si vocifera della volontà di Apple di voler abbandonare il 3D Touch. È presente sui nuovi iPhone Xs e iPhone Xs Max ma non sull’iPhone Xr, un segnale che secondo molti indica che stia scivolando fuori dalle grazie della Mela.

La scorsa settimana in una nota di alcuni analisti di Barclays ottenuta da Macrumors erano riportate conferme circa l’eliminazione del 3D Touch da tutti i nuovi iPhone che verranno presentati nel 2019, un’indiscrezione già circolata ad agosto dello scorso anno. Gli analisti avrebbero ottenuto l’informazione all’inizio di questo mese da fornitori asiatici di Apple.

Bye bye 3D Touch: e se Apple lo abbandonasse?

Nell’iPhone XR Apple sfrutta l’Haptic Touch al posto del 3D Touch, un sistema che sfrutta l’Haptic Engine per offrire un feedback tattile simile a quello della pressione di un tasto reale, migliorato con iOS 12.1.2 e seguenti con l’inclusione di un menu che consente di modificare la durata della pressione necessaria per attivare le funzioni Haptic Touch. Al momento l’Haptic Touch non riesce a simulare funzioni quali “Peek” e “Pop” (per dare una “sbirciata” e accedere ai contenuti), e l’attivazione delle scorciatoie sulle icone della Home, ma non è da escludere che Apple sia al lavoro per offrire funzionalità di questo tipo senza bisogno del 3D Touch.

Non è chiaro perché Apple dovrebbe rimuovere il 3D Touch dalle future varianti di iPhone XS e iPhone XS Max, essendo riuscita a dimostrare la possibilità di integrare la funzionalità senza problemi sugli schermi OLED. Probabilmente l’idea di Apple è offrire esperienze di uso comune tra più dispositivi, offrendo funzionalità simili su tutta la linea. Con iOS 13 non è da escludere del tutto l’eliminazione del supporto al 3D Touch offrendo identica esperienza d’uso su tutti i prodotti.