Sette caratteristiche iOS 11 che gli utenti Android invidieranno

Ecco sette caratteristiche che gli utenti Android invidieranno sicuramente a iOS 11

iOS11

Il prossimo sistema operativo mobile di Apple, iOS 11, è ormai alle porte e arriverà puntuale in autunno accanto ai nuovi iPhone. Se alcune delle nuove caratteristiche presentate sono già presenti sui terminali Google, ecco sette caratteristiche che gli utenti Android invidieranno ai possessori di iPhone e iPad.

Siri traduttore
Con iOS 11 Siri sarà più intelligente e ricco di funzioni. Tra queste quelle relativa alla traduzione: con l’assistente virtuale di Apple sarà possibile tradurre al volo alcune frasi o parole da inglese ad altre lingue, tra le quali anche l’italiano. Si tratta di una caratteristica indubbiamente utile, che gli utenti Android invidieranno.
Drag and drop
Sebbene Android sia considerato un sistema operativo più aperto di iOS, e più vicino a una esperienza desktop, con il Drag and Drop iOS 11 compie un passo un avanti gigantesco, che nemmeno Android è stato in grado di fare negli anni. E’ vero che funzioni di copia incolla sono già disponibili su Android, ma non così avanzate come quelle presenti sul prossimo sistema operativo della Mela, grazie alle quali sarà possibile spostare URL nella barra indirizzi, o contenuti di app come testo, foto e immagini all’interno di altre applicazioni. A questo indirizzo un breve tutorial sulle potenzialità del nuovo sistema ideato da Apple.
Dock
Esclusiva iPad, si tratta di un elemento comune a macOS: la barra delle applicazioni in basso, in stile dock, sarà certamente una delle prime caratteristiche che Android, in futuro, cercherà di copiare. Uno strumento utile per richiamare al volo le applicazioni presenti nella dock, che apparirà in primo piano, quale che sia l’attività che si sta compiendo in quel determinato momento.
Registrazione nativa schermo
E’ vero che su Android sono numerose le applicazioni che consentono di registrare lo schermo, ed è vero che alcuni launcher proprietari dei vari OEM lo consentono, ma sta di fatto che iOS 11 permetterà di registrare nativamente lo schermo, mentre Android stock non lo consente ancora.
Pagamenti messaggi
Su iOS 11 iMessage diverrà anche una piattaforma di pagamenti, in abbinamento con Apple Pay, per inviare denaro ad amici e parenti, ovviamente potendo anche riceverne con lo stesso metodo. Non è ancora chiaro quando dovranno pagarsi delle commissioni, e a quanto ammonteranno, ma si tratta comunque di una caratteristica che attualmente non è presente all’interno dell’app Messaggi di Google.
iCloud Messaggi
Sempre a proposito dell’app Messaggi, quella iOS 11 guadagna il supporto al Cloud, con possibilità di sincronizzare tutti i messaggi sui vari dispositivi. Anche in questo caso si tratta di una caratteristica nativa che non è presente all’interno dell’app Messaggi di Google. Da questo punto di vista il divario tra i due servizi sembra davvero evidente.

iMessage
Chet business
Apple ha intenzione di avviare un servizio Messaggi davvero particolare, che garantirà un contatto diretto tra società e clienti. Sono le chat business, per mezzo delle quali le aziende potranno aprire canali diretti con la clientela, per fornire assistenza o, più in generale, notificare offerte o fornire informazioni utili. Sarà anche possibile, tramite le chat business, prendere appuntamenti in negozio e acquistare merce.